A- A+
Geopolitica
Cina,niente atterraggio per aereo della Nuova Zelanda per riferimenti a Taiwan

Nuova Zelanda: la Cina non autorizza l'atterraggio, aereo in arrivo da Auckland costretto a tornare indietro

Negli scorsi giorni un aereo di linea della Nuova Zelanda, in viaggio da Auckland a Shanghai, è tornato indietro dopo cinque ore di volo perché non aveva il permesso per atterrare in Cina. "Un dettaglio tecnico ha fatto sì che l'aeromobile in questione non avesse il permesso dalle autorità di regolamentazione cinesi per atterrare nel Paese", si legge nella dichiarazione. "Nel bel mezzo del nostro volo, il pilota ci ha informati che le autorità cinesi non avevano dato il permesso di atterrare su questo aereo e che dovevamo tornare indietro", ha spiegato uno dei passeggeri al giornale neozelandese Herald. 

Il blocco della Cina a causa dei riferimenti dei documenti di volo a Taiwan

Ora però la vicenda prende contorni diversi. Il motivo dello stop sarebbe collegato a un riferimento a Taiwan nei documenti di volo dell'aereo, nei quali l'isola "ribelle" veniva considerata infipendente dalla Cina. Le autorità cinesi hanno chiesto alla compagnia neozelandese di correggere l'errore per poter operare il volo. L'indiscrezione di Stuff ribalta dunque quanto dichiarato nei giorni scorsi dalle autorità di Wellington, che aveva parlato della semplice mancanza di certificazioni tecniche necessarie a volare in Cina.

Compagnie aeree e Taiwan, i precedenti

Ma l'indiscrezione su Taiwan rivela che il caso è, ancora una volta, politico. Negli scorsi mesi diverse tra le compagnie più importanti del mondo, da American Airlines a Air France fino a Lufthansa, si sono adeguate al regolamento cinese per interrompere i riferimenti a Taiwan come territorio indipendente inserendo diverse diciture in cui fosse chiaro il legame tra l'isola e Pechino.

I rapporti tra Cina e Nuova Zelanda

La controversia è stata velocemente risolta dopo che Air New Zealand ha seguito l'esempio degli altri vettori aerei. Un piccolo incidente, dunque, con i governi di entrambe le parti che hanno voluto risolvere il prima possibile, visti anche i recenti screzi legati all'estromissione di Huawei dallo sviluppo della rete 5g neozelandese e qualche principio di insofferenza nell'area per il crescente protagonismo cinese.

Commenti
    Tags:
    cinaaereonuova zelandacina newstaiwan newsnuova zelanda newsshanghai news
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nissan lancia X-Trail Salomon in esclusiva per il mercato italiano

    Nissan lancia X-Trail Salomon in esclusiva per il mercato italiano


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.