A- A+
Geopolitica
Europee, Spagna: Sanchez vince e si rafforza in casa e in Ue. Si ferma Vox

Elezioni europee 2019, risultati Spagna: netta vittoria del Psoe rafforza Sanchez

A un mese dal successo alle elezioni legislative del 28 aprile, il Partito socialista operaio spagnolo (Psoe) del premier Pedro Sanchez esce vincitore anche alle europee: ottiene il 32,83% dei consensi e 20 seggi nel nuovo Europarlamento, sei in piu' rispetto a quello uscente. Una vittoria resa ancora piu' eclatante dai 10 punti di vantaggio sui conservatori del Partito Popolare (PP), per ora al 20,2% e 12 europarlamentari, quattro in meno, registrando un calo di almeno 9 punti rispetto alle europee del 2014.

Spagna, rallenta la destra sovranista di Vox

Non si e' verificato lo sfondamento di Vox, il partito di estrema destra spagnola in netta ascesa nel Paese (13% alle politiche), alla sua prima partecipazione alle Europee: si attesta attorno al 6,22% delle preferenze, riuscendo a far eleggere solo 3 candidati. Buona pagella per i centristi di Ciudadanos, terza forza politica, al 12,23% circa, con 7 eurodeputati, cinque in piu' rispetto al 2014.

Spagna, in calo Podemos. Eletto il catalano in esilio Puigdemont

La sinistra radicale di Unidas Podemos ha raggiunto la soglia del 10,08% con 6 seggi, cinque in meno rispetto alle ultime Europee. Sempre in base agli exit poll, Ahora Repulicas siedera' a Strasburgo con tre deputati, la lista Juns di Puigdemont otterrebbe due seggi e la Coalizione Europa Solidaria uno. In tutto la Spagna e' rappresentata nell'emiciclo Ue da 52 europarlamentari.

Spagna, un'affluenza da record

Altro dato saliente della giornata elettorale in Spagna e' l'affluenza record, con una partecipazione del 49% degli aventi diritto in base agli ultimi dati diffusi dalla stampa locale, in aumento di 15 punti rispetto alle ultime europee. Un boom attribuito alla concomitanza di questo scrutinio con le municipali e regionali, che solitamente coinvolgono maggiormente gli elettori. Come preannunciato dagli analisti alla vigilia del voto, i rinnovati consensi ottenuti dal premier Sanchez gli saranno utili per incrementare la sua credibilita' ed autonomia, sia a Madrid che a Bruxelles.

Spagna, la vittoria rafforza Sanchez in fase di trattative per il governo

Sul piano nazionale, l'esito delle urne favorevole al Psoe costituisce un tassello fondamentale per capire il futuro della scena politica spagnola: forte della vittoria, il leader socialista riformista ha ora piu' chance di riuscire a formare un governo di maggioranza, motivo per cui strategicamente aveva rinviato a giugno qualsiasi trattativa interna. L'esito delle urne in Spagna e' altrettanto cruciale per delineare i futuri equilibri politici nell'Europarlamento, in quanto una vittoria comoda del Psoe sara' di grande soccorso ai "partiti fratelli" in crisi - tra cui i socialisti francese e l'Spd tedesca - consentendo in qualche modo al Pse di contenere le perdite. Tale scenario dovrebbe dare al Psoe di Sanchez un notevole peso politico anche al livello europeo.

Spagna, separatista sarà sindaco Barcellona, Carmena sconfitta a Madrid

Vittoria di Ernest Maragall, candidato del partito separatista catalano Esquerra Republicana de Catalunya, nelle municipali di Barcellona. È la prima volta di una vittoria del genere per un indipendentista catalano nella storia moderna della Spagna. Sconfitta la sindaca di sinistra uscente, Ada Colau, così come l'ex premier francese Manuel Valls, quarto con solo il 13% delle preferenze. Dieci seggi nel consiglio comunale saranno assegnati sia a Erc del vincitore Maragall, sia alla lista della sindaca uscente, sconfitta però per 5mila voti. L'indipendentista diventerà primo cittadino a meno che altri riescano a costruire una maggioranza. A Madrid è stata sconfitta anche la sindaca uscente Manuela Carmena, che non ha seggi sufficienti a formare una maggioranza con altri partiti di sinistra, quindi con ogni probabilità dovrà cedere il controllo della città. I risultati alle municipali sono note stonate per il partito Psoe del premier Pedro Sanchez, vincitore nelle elezioni europee in Spagna. Con oltre il 32% di voti, secondo i risultati quasi definitivi e 20 seggi su 54, il suo partito socialista supera il Partito popolare fermo a circa il 20%.

Commenti
    Tags:
    elezioni europee 2019europee 2019elezioni europee 2019 spagnaelezioni europee 2019 risultatielezioni europee 2019 risultati spagnaelezioni europee 2019 spagna risultatieuropee 2019 spagnaeuropee 2019 spagna risultatieuropee 2019 risultativotazioni europee 2019partito popolare europeoppepartito del socialismo europeopsealdepdepartito democratico europeoverdi europeialeguepartito della sinistra europeaeudemocratsaecrelezioni europee spagnaelezioni spagnasanchezciudadanosriverapodemospablo iglesiaspopolarivoxabascalpuidgemontcatalognacatalanimadridgoverno spagnarisultati elezioni europee 2019 spagnarisultati europee 2019risultati elezioni europee spagnarisultati europee spagnaspagna elezioni europeespagna elezioni europee 2019spagna elezioni europee 2019 risultatispagna elezioni europee risultati
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    Camici Armani e mascherine Gucci Forniture italiane uniche al mondo

    Il coronavirus vissuto con ironia

    Camici Armani e mascherine Gucci
    Forniture italiane uniche al mondo

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 2020 TRA VELENI E CHIARIMENTI: ALTA TENSIONE NELLA CASA. Gf Vip 4 News

    Grande Fratello Vip 2020 TRA VELENI E CHIARIMENTI: ALTA TENSIONE NELLA CASA. Gf Vip 4 News


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Si ispira ad Avatar l’auto del futuro secondo Mercedes

    Si ispira ad Avatar l’auto del futuro secondo Mercedes


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.