A- A+
Geopolitica
Europee, Salvini punta a diventare terza forza con Farage, Afd, Baudet e Orban

Da 58 a 121. Sono questi i due numeri nella testa di Matteo Salvini e di Marine Le Pen, che si sono posti l'obiettivo di raddoppiare i seggi all'interno del prossimo Europarlamento. 58 sono quelli ufficialmente conquistati dall'Enf (Europe of Nations and Freedom), il gruppo capitanato dai leader di Lega e Rassemblement National. 121 sono quelli che lo stesso gruppo potrebbe avere al termine delle trattative già cominciate all'interno della maggioranza e dell'opposizione. 

Uno scenario non più impossibile dopo l'apertura di Nigel Farage, che in un'intervista ad Affaritaliani.it ha ammesso che l'ipotesi di lasciare l'Efdd (il gruppo nel quale il britannico fa ancora ufficialmente parte insieme al Movimento Cinque Stelle) per abbracciare il progetto sovranista di Salvini. Il Brexit Party porterebbe in dotazione un capitale di 29 seggi, il numero più alto per una forza politica europea insieme alla Cdu/Csu tedesca di Angela Merkel.

L'adesione di Farage creerebbe un effetto a catena all'interno dell'opposizione. Scontata infatti l'inclusione dell'Alternative fur Deutschland (Afd), la destra radicale tedesca, nello schieramento dell'Enf, che si vedrebbe aggiunti altri 11 seggi. Altri sei eurodeputati possono arrivare dagli spagnoli di Vox e dagli olandesi del Forum voor Democratie (Forum della Democrazia) di Thierry Baudet. Le due forze new entry nel parlamento europeo hanno 3 seggi a testa, ma in realtà l'olandese Baudet, che in madrepatria ha soppiantato lo storico nazionalista Geert Wilders, è corteggiato anche dall'Ecr, il gruppo dei conservatori e riformisti di cui fa parte anche Fratelli d'Italia di Giorgia Meloni.

A questo punto l'Enf sarebbe a quota 107 seggi, due in meno dell'Alde (i liberali di cui fa parte anche l'En Marche di Emmanuel Macron). Ma nella testa di Salvini e Le Pen c'è l'obiettivo ancora più ambizioso di arrivare a essere la terza forza dell'Europarlamento. Per riuscirci contano di portare a termine il lungo corteggiamento a Viktor Orban. Il Fidesz del leader ungherese porterebbe infatti in dote 14 seggi, che se tutto l'effetto domino si realizzasse porterebbe l'Enf a un totale di 121. 

Certo, Salvini e Le Pen resterebbero all'opposizione. Ma un gruppo di tale portata non potrebbe essere ignorato e avrebbe la possibilità di incidere concretamente sulla vita delle istituzioni europee, influenzandone il dibattito e le scelte. 

twitter11@LorenzoLamperti

Commenti
    Tags:
    elezioni europeeparlamento europeolegasovranistifarageafdelezioni europee risultati
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    DS7 Crossback, sotto il cofano il nuovo motore benzina da 225 CV

    DS7 Crossback, sotto il cofano il nuovo motore benzina da 225 CV


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.