A- A+
Geopolitica
Elezioni Usa 2020, il presidente di Starbucks Schultz verso la sfida a Trump

USA 2020: L'EX CEO DI STARBUCKS HOWARD SCHULTZ VERSO LA DISCESA IN CAMPO CONTRO TRUMP

Dalle tazzine di caffè alla Casa Bianca. E' il percorso che sogna di fare Howard Schultz, ex amministratore delegato e presidente di Starbucks. L'ex ceo artefice della conquista su scala globale del brand made in Seattle si sarebbe infatti convinto a candidarsi alle elezioni presidenziali Usa del 2020 e sfidare Donald Trump. Gli advisor di Schultz starebbero già studiando la fattibilità della sua candidatura.

SILICON VALLEY E BRAND "COOL" CONTRO TRUMP

Diventato miliardario grazie al brillante piano di espansione di Starbucks, che le leggende narrano essere stato "partorito" da Schultz durante un suo viaggio a Milano osservando la tradizione dei bar italiani, ha dichiarate simpatie democratiche. Non una sorpresa, visto che praticamente l'intera pletora di miliardari della Silicon Valley e dei brand Usa più "cool" hanno da sempre un'anima liberal e sono invisi a Trump. Molto attivo anche politicamente, negli scorsi mesi si è però allontanato dal partito democratico, che ha criticato per le sue promesse fiscali "poco credibili".

L'ALLONTANAMENTO DAI DEMOCRATICI E LA SFIDA DA INDIPENDENTE

Schultz avrebbe dunque l'idea di correre come indipendente. Un'idea che avrebbe da tempo, come testimonia il suo ruolo via via più sfilato all'interno di Starbucks. La poltrona di amministratore delegato Schultz l'ha lasciata a fine 2016 ma occupa ancora quella di presidente, anche se lo scorso giugno ha dichiarato che è solo questione di tempo prima che lasci libera anche quella. Ora è chiaro che il suo prossimo progetto è di natura politica. E forse non è nemmeno un caso che capiti proprio qualche mese dopo che Starbucks ha conquistato anche Milano, il luogo nel quale il suo progetto di successo prese forma nella sua mente.

CHI E' HOWARD SCHULTZ E COME HA RESO STARBUCKS UN MARCHIO DI SUCCESSO

Amante del football americano, tanto da aver conquistato una borsa di studio per meriti sportivi alla Northern Michigan University da ragazzo, Schultz ha avuto un'infanzia povera nelle case popolari di Brooklyn e ha iniziato a entrare nel mondo del lavoro come barista. Nel corso del tempo diventa però un esperto di vendite e dopo un'esperienza con un'azienda svedese inizia la scalata a Starbucks, che sotto la sua guida da una piccola torrefazione di Seattle si trasforma in uno dei marchi di maggiore successo al mondo. Ora Schultz vuole prendersi la Casa Bianca.

Commenti
    Tags:
    elezioni usa 2020usa 2020elezioni 2020trump 2020candidati elezioni usa 2020primarie 2020elezioni usa 2020 quando si votastarbucksschultz starbucksdonald trumpschultz vs trump
    Loading...
    in evidenza
    Smart working, soft skills Ripensare il lavoro post-Covid

    Il rigoletto

    Smart working, soft skills
    Ripensare il lavoro post-Covid

    i più visti
    in vetrina
    Previsioni meteo: da lunedì nuova fiammata africana, punte massime fino a 38°C

    Previsioni meteo: da lunedì nuova fiammata africana, punte massime fino a 38°C


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroen Berlingo, la soluzione ideale per le vacanze estive

    Citroen Berlingo, la soluzione ideale per le vacanze estive


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.