A- A+
Geopolitica
Benalla, chiesto il processo per falsa testimonianza: imbarazzo Macron

La commissione del Senato francese ha chiesto di processare per "falsa testimonianza" Alexandre Benalla, l'ex guardia del corpo del presidente Emmanuel Macron.

Francia: Alexandre Benalla in detenzione provvisoria

Alexandre Benalla è stato posto in detenzione provvisoria dai magistrati del tribunale di Parigi per violazione del controllo giudiziario nell'ambito delle indagini sulle violenze dello scorso primo maggio a Parigi.

I giudici ritengono che l'ex incaricato della sicurezza del Presidente, Emmanuel Macron, la scorsa estate non abbia rispettato i vincoli, incontrando il suo ex collega Vincent Crase. I due si sarebbero parlati il 26 luglio 2018, come rivelato dal sito Mediapart lo scorso 31 gennaio che ha pubblicato delle registrazioni della conversazione. Sia Benalla che Crase hanno contestato la validita' delle registrazioni.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    franciabenallamacronarresti benalla
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.