A- A+
Geopolitica
Golfo, militari Usa in Arabia a difesa del petrolio. Manovre anti Iran

Iran: Pentagono,militari Usa a Riad per difesa aerea e missilistica

Sarà in primo luogo di natura difensiva, aerea e missilistica, la missione delle forze militari Usa che saranno dispiegate in Arabia Saudita dopo gli attacchi ai pozzi di Riad attribuito all'Iran. Lo ha precisato il capo del Pentagono, Mark Esper, dopo aver annunciato l'approvazione da parte del presidente Donald Trump dell'invio di forze americane a Riad e negli Emirati Arabi Uniti. 

Il capo del Pentagono ha precisato che il numero dei militari Usa dispiegati in Arabia Saudita sarà limitato e non ha menzionato alcun possibile attacco contro l'Iran. ​Josep Dunford, capo dello stato maggiore congiunto degli Stati Uniti, ha detto che le forze Usa "non raggiungeranno il migliaio" e che non sono ancora state individuate specifiche unità.

Iran: Pasdaran, porteremo guerra in casa di chi ci attacchera'

Il comandante dei Guardiani della Rivoluzione ha avvertito che qualunque Paese attacchera' l'Iran, diventera' un campo di battaglia per le forze della Repubblica islamica. "Chiunque voglia trasformare il proprio territorio nel principale campo di battaglia, vada avanti", ha minacciato Hossein Salami. "Non permetteremo a nessuna guerra di invadere il nostro territorio", ha aggiunto il leader dei Pasdaran. La tensione e' tornata alta dopo che un attacco con droni ha colpito duramente il sistema petrolifero saudita la settimana scorsa. Riad ha puntato il dito contro Teheran e Washington ha annunciato un aumento delle truppe americane in Arabia Saudita. 

Tutte le forze Usa dispiegate in Medio Oriente

Gli Usa annunciano l'invio di nuove truppe in Arabia Saudita dopo l'attacco ai pozzi di Riad dello scorso 14 settembre attribuito all'Iran. E se il nuovo dispiegamento di militari a stelle e strisce sarà contenuto, come ha tenuto a precisare il capo del Pentagono Mark Esper, gli Stati Uniti hanno già rafforzato con 2.000 uomini la loro presenza militare in Medio Oriente dallo scorso giugno, ovvero dall'escalation di provocazioni da parte di Teheran, dopo il sequestro delle petroliere nel Golfo Persico e l'abbattimento del drone di sorveglianza americano. Di questi 2.000 uomini aggiuntivi, 500 sono già stati inviati in Arabia Saudita.  Secondo, Fox, che cita funzionari della Difesa, sono attualmente 70.000 i militari americani in Medio Oriente.    La più importante base militare americana nella regione si trova in Qatar, presso la Al Udeid Air Base, a circa 25 chilometri da Doha, dove i militari americani supererebbero le 10.0000 unità, secondo dati elaborati da Forbes ma aggiornati al 2017. In Kuwait, secondo un rapporto del Congresso Usa dello scorso luglio, ci sono 13.000 militari americani nella base di Ali al-Salim. Nel Bahrain, dove gli Stati Uniti vantano la base aerea Shayq Isa e la base navale che ospita la quinta flotta della Navy, gli uomini in divisa di Washington sono circa 7.000. Negli Emirati Arabi Uniti, presso la base aerea di al-Adid, sono circa 5.000 e in Iraq 5.200. Vi sarebbero poi 1.500 militari americani in Giordania e 200 nell'Oman, sempre stando alle stime di Forbes. In Siria, secondo le informazioni raccolte dalla Cnn, i militari americani sono circa 1.000.

Commenti
    Tags:
    golfoarabia sauditamilitari usa
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Italiani pronti ad acquistare una vettura elettrificata

    Italiani pronti ad acquistare una vettura elettrificata


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.