A- A+
Geopolitica
Hong Kong, riprendono i voli. La Cina: "L'Occidente rivuole la sua ex colonia"

La polizia di Hong Kong e' tornata a usare i gas lacrimogeni in serata per disperdere un gruppo di manifestanti pro-democrazia radunatosi vicino alla Sham Shui Po Police Station, nell'ambito dell'Hungry Ghost Festival, dopo il rifiuto di sgomberare e di fermare l'utilizzo dei laser contro l'edificio. I manifestanti si erano riuniti per bruciare "il denaro infernale" (su alcuni fogli erano stampati i volti della governatrice Carrie Lam e dell'ex premier cinese Li Peng, morto di recente a 90 anni) per tenere lontano gli spiriti senza pace. 

 

 

Hong Kong: riprese partenze da aeroporto dopo gli scontri

Ripresa l'attivita' all'aeroporto di Hong Kong dopo un giorno di caos e di scontri che ha provocato la paralisi dello scalo. I voli previsti per questa mattina sono stati rispettati, le partenze per la gran parte all'orario previsto in gran parte nei tempi previsti. Ieri sono stati centinaia i voli cancellati dopo che i manifestanti hanno bloccato due terminal. I manifestanti hanno bloccato fisicamente i viaggiatori all'accesso ai voli per tutto il pomeriggio, prima di scontrarsi con la polizia in assetto antisommossa fuori dal terminal. Alle prime ore di oggi la stragrande maggioranza dei manifestanti aveva lasciato l'edificio e i voli hanno iniziato a decollare con modalita' via via regolare. Il sito web dell'aeroporto ha mostrato decine di voli in decollo durante la notte e ne ha elencate altre centinaia in programma per la giornata di oggi, anche se molti hanno dovuto registrare ritardi. Un giornalista dell'AFP alle partenze ha detto che i banchi del check-in funzionavano normalmente e rimaneva solo una manciata di manifestanti, molti dei quali dormivano. Gli attivisti hanno rivolto la loro attenzione all'aeroporto, considerato economicamente vitale, dopo settimane di enormi raduni pacifici - ma anche scontri sempre piu' violenti tra i militanti e la polizia - in cui non sono riusciti a ottenere alcuna concessione dai leader della citta' o da Pechino. 

Hong Kong: tribunale vieta permanenza manifestanti in aeroporto 

Un tribunale di Hong Kong ha vietato ai manifestanti di stare fuori dalle "aree abilitate" dell'aeroporto della regione amministrativa speciale. Lo ha riferito oggi l'autorita' aeroportuale in un comunicato stampa pubblicato nella pagina web. Nel testo e' detto che l'ordinanza giudiziaria temporanea servira' a prevenire che persone "ostacolino o interferiscano volontariamente e illegalmente con il corretto uso dell'aeroporto internazionale di Hong Kong". 

Hong Kong: Pechino su proteste aeroporto, "Sono atti di terrorismo"

La Cina e' tornata a condannare i manifestanti a Hong Kong e ha bollato come "atti di "terrorismo" le proteste all'aeroporto internazionale dell'isola, bloccato per due giorni e dove due uomini ieri sono stati picchiati dalla folla sullo sfondo di scontri con la polizia. "Esprimiamo la piu' forte condanna di questi atti di terrorismo", ha detto Xu Luying, la portavoce dell'Ufficio per gli affari di Hong Kong e Macao al Consiglio di Stato, l'organo del governo centrale per le politiche sui due territori a statuto speciale. Nella sua dichiarazione, la portavoce ha definito i due uomini aggrediti, un giornalista del quotidiano ufficiale cinese Global Times e un viaggiatore, "due compatrioti" e ha reiterato l'appoggio di Pechino alle autorita' di Hong Kong.

CINA: MEDIA PECHINO, 'SI STA TENTANDO DI RIPORTARE HONG KONG ALL'OCCIDENTE'

Le proteste di Hong Kong sono "una rivoluzione colorata" tesa a destabilizzare il governo locale e "ridare la città al mondo occidentale". E' quanto si legge in un editoriale pubblicato dal Global Times, tabloid del Quotidiano del popolo cinese. "Il governo cinese non permetterà all'opposizione estremista ed all'Occidente di tirare Hong Kong nel campo anti-Cina e non permetterà - prosegue l'editoriale - alla città di precipitare nel caos a lungo termine o diventare la base dell'Occidente per sovvertire il sistema politico cinese". Il giornale riporta anche che uno dei suoi giornalisti è stato attaccato ieri all'aeroporto dai manifestanti che avrebbero anche impedito al personale medico di soccorrerlo. Nel condannare l'incidente, che è stato confermato dal governo di Hong Kong, il giornale definisce i manifestanti dei "rivoltosi" addestrati in modo professionale.

Commenti
    Tags:
    hong kongcinaaeroportoproteste
    Loading...
    in evidenza
    Canalis, la lingerie è da infarto Eli sensualissima sul letto. Le foto

    Diletta, Belen e... Le foto delle vip

    Canalis, la lingerie è da infarto
    Eli sensualissima sul letto. Le foto

    i più visti
    in vetrina
    Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PRETELLI, DIRTY DANCING. E GARKO...

    Grande Fratello Vip 5: GREGORACI-PRETELLI, DIRTY DANCING. E GARKO...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    BMW Group: verso un futuro elettrificato

    BMW Group: verso un futuro elettrificato


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.