A- A+
Geopolitica
Italia-Cina, Mattarella mette i paletti: "Sia una strada a doppio senso"
Foto: LaPresse

Via della Seta, Mattarella:  "Deve essere strada a doppio senso"

"L'Antica via della seta fu strumento di conoscenza. Anche la nuova deve essere strada a doppio senso in cui devono correre merci, idee e culture". Lo ha detto il presidente della Repubblica Sergio Mattarella al termine dell'incontro con il presidente cinese Xi Jinping.

"In questi ultimi anni i nostri rapporti si sono ulteriormente rafforzati". La 'Via della Seta e della conoscenza' "e' un' occasione per rendere Cina e Italia ancora piu' vicine". Lo ha detto Sergio Mattarella durante l'incontro con il presidente cinese Xi Jinping. Il Capo dello Stato, a quanto si apprende, ha sottolineato la "comune vocazione alla pace e al Commercio" e il desiderio italiano di "cercare di riequilibrare la bilancia commerciale e rimuovere le barriere per i prodotti italiani. Seguiamo con attenzione le riforme economiche attuate in Cina nel senso dell'apertura, e le nostre aziende sono pronte a collaborare", con la garanzia di "una effettiva parita' di condizioni. La concorrenza fa bene a tutti e la concorrenza nell'Unione Europea ha recato benefici alle aziende, migliorando la qualita' dei prodotti".

Macron: "Gli accordi bilaterali non sono un buon metodo"

"Non e' un buon metodo negoziare in bilaterale testi di accordo sulla rotta della Via della seta". Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, durante una conferenza stampa al termine del Consiglio europeo. "La relazione tra Ue Cina non deve essere solo una relazione commerciale. Deve essere una relazione strategica e geopolitica", ha detto Macron. 

Via della Seta, Junker: "La Cina per noi è un concorrente, ci sono squilibri"

Nei rapporti tra l'Ue e la Cina ci sono "asimmetrie e squilibri", per questo "non possiamo costruire qualcosa di stabile se questi persistono". Cosi' il presidente della Commissione Ue Jean-Claude Juncker al termine del vertice Ue dove i 27 hanno discusso di Cina. Questa "e' per noi un concorrente, un partner e un rivale, dobbiamo tenere conto di questo nuovo dato".

Via della Seta, Merkel: "Non ho trovato critiche da fare a Conte"

"Il premier Conte stamani ci ha aggiornato sul contenuto del memorandum d'intesa sulla Via della Seta e per quanto ci ha spiegato non ho trovato critiche da fare". Cosi' la cancelliera tedesca Angela Merkel al termine del vertice Ue. "Abbiamo detto che sarebbe anche meglio se avessimo una posizione uniforme" a 28 "su questo". Comunque ci sara' un forum sulla Via della Seta. "Non tutti gli Stati membri hanno firmato il memorandum d'intesa, ma lo guarderemo da vicino e forse ci troveremo nuovi aspetti", ha aggiunto.

Via della Seta, Macron: "Cina rivale sistemico Ue, basta ingenuità"

Sulla Cina "il tempo dell'ingenuita' europea e' finita" perche' il paese e' tra "i rivali sistemici" dell'Unione Europea, "che sono anche dei partner economici". Lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, durante una conferenza stampa al termine del Consiglio europeo. Il presidente ha salutato positivamente il documento della Commissione in cui si definisce la Cina come "rivale sistemico". Secondo Macron, il Consiglio europeo ha segnato una svolta nella consapevolezza degli europei delle sfide poste dalla Cina. "Questo risveglio era necessario" perchè da diversi anni abbiamo un approccio in ordine sparso e la Cina sfruttava le nostre divisioni".

Italia-Cina, Mattarella: "Disponibili a importare piu' prodotto Italia"

"Nella storia la via della seta ci ha unito e cio' ha portato benefici. Questi benefici funzionano sempre e questo sara' uno sviluppo per la collaborazione". Lo ha detto il presidente cinese Xi Jinping, a quanto si apprende, durante il colloquio con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. "Con l'Italia non c'e' mai stato nessun conflitto, vogliamo consolidare la fiducia politica" ha detto ancora Xi. Vogliamo valorizzare "la collaborazione nei trasporti, nei porti, nelle infrastrutture. Siamo disponibili a importare sempre di piu' prodotti italiani di qualità".

Italia-Cina, Mattarella: "Apprezziamo Ue unita e stabile"

"I rapporti tra Cina e Ue sono molto importanti, guardiamo con favore a una Unione Europea unita, stabile, aperta e prospera". Lo ha detto il presidente cinese Xi Jinping, a quanto si apprende, durante il colloquio con il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Il presidente cinese ha detto di guardare con rispetto al dibattito in corso all'interno dell'Europa, ma si e' detto ottimista che i problemi potranno essere superati, perche' la strada dell'Ue e' "complessa", con l'accordo tra 27 stati, ma la direzione e' quella "giusta". Xi ha anche espresso la disponibilita' cinese a dialogare con la Ue sul tema dei diritti umani. Il dibattito all'interno dell'Ue la sta rafforzando: nonostante contraddizioni e lacune, la dimensione europea e' penetrata stabilmente nella vita dei cittadini". Lo ha detto Sergio Mattarella durante l'incontro con il presidente cinese Xi Jinping. "Dobbiamo sviluppare ulteriormente - conclude Mattarella - i rapporti tra la Cina e l'Ue, attraverso il dialogo commerciale e politico, per rafforzare la pace e la stabilita' mondiale. Mattarella ha poi sottolineato che "nel rispetto dell'unita' europea e dell'amicizia con gli Stati Uniti, e' interesse di tutti avere rapporti aperti e trasparenti" con tutte le altre nazioni.

Italia-Cina: Xi Jinping, grazie per l'accurata e squisita accoglienza

"Sono molto felice di effettuare questa visita di Stato, invitato dal presidente Sergio Mattarella e ringrazio l'Italia per l'accurata e squisita accoglienza. I due popoli nutrono da sempre una profonda amicizia. Sono venuto in Italia con l'amicizia del popolo cinese". Lo ha dichiarato il presidente cinese, Xi Jinping, nella dichiarazione bilaterale al Quirinale con il presidente Sergio Mattarella.  "Sono fiducioso in relazioni brillanti" tra Pechino e Roma.

Italia-Cina: Xi Jinping, tra noi nessun conflitto interessi fondamentali

"Italia e Cina sono partner sul piano strategico con mutuo rispetto e mutua fiducia. Tra noi non c'e' nessun conflitto d'interessi fondamentale. Anzi, sanno benissimo come rispettare gli interessi e le maggiori preoccupazioni della controparte. Grazie a cio le nostro collaborazioni bilaterali possiedono una base politica molto solida". Lo ha dichiarato il presidente cinese, Xi Jinping, durante il forum Italia-Cina al Quirinale con il presidente Sergio Mattarella. 

Il presidente Mattarella ha accolto il presidente cinese Xi Jinping e la First Lady Peng

In mattinata il presidente Sergio Mattarella e la figlia Laura Mattarella hanno accolto al Quirinale il presidente cinese Xi Jinping e la First Lady Peng Lyuan. L'auto di Xi e' entrata nel cortile d'onore scortata dai corazzieri a cavallo. Dopo aver ascoltato i rispettivi inni nazionali suonati dalla Banda dell'esercito, i due presidenti passeranno in rassegna il reparto schierato per gli onori militari. Dopo aver percorso il tappeto rosso nel cortile d'onore si dirigeranno alla Sala del Bronzino per la presentazione delle delegazioni. A seguire ci sara' un colloquio tete-a-tete tra i due capi di Stato nello Studio alla vetrata. Successivamente e' previsto il colloquio allargato alle delegazioni nella Sala degli Arazzi di Lilla. Nella Sala degli Specchi, infine, ci saranno le dichiarazioni alla stampa.

 

Commenti
    Tags:
    via della setaxi jinpingxi jinping in italiaxi jinping mogliemattarellacasellatificocontememorandum via della setaxi jinping romaxi jinping palermoitalia cinavia della seta italiavia della seta cos’è
    Loading...
    i più visti
    

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Arriva la nuova Fiat Panda: più eco, più tecnologica e più divertente

    Arriva la nuova Fiat Panda: più eco, più tecnologica e più divertente


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.