A- A+
Geopolitica
Pompeo in pressing sul 5G cinese. Ban Huawei? Per l'Italia 80 mld a rischio

Dazi, Libia e Nato, certo. Ma nel menu degli incontri istituzionali di Mike Pompeo in Italia c'è anche un altro importante "piatto": il 5G. Non è certo un mistero che gli Stati Uniti abbiano da tempo alzato le antenne sulle mosse in tal senso del loro principale competitor commerciale e geopolitico, vale a dire la Cina. Così come non è un mistero che la presenza di Huawei sia ben radicata e che il business plan del colosso di Shenzhen riservi grandi opportunità per il nostro paese (sono stati annunciati per il prossimo triennio investimenti per 2,75 miliardi di euro e la creazione di circa tremila posti di lavoro tra occupazione diretta e indiretta).

Nel primo consiglio dei ministri del nuovo governo Conte è entrato all'ordine del giorno anche il golden power sul 5G, aprendo la strada a uno "screening" più attendo sugli operatori extra europei, e dunque anche Huawei. Ancora non si sa se il golden power sarà effettivamente esercitato in materia, se ci saranno solo ritardi oppure si arriverà a una restrizione completa. Di certo comunque la mossa dell'esecutivo non è dispiaciuta a Washington, che ha inviato il proprio segretario di Stato per sondare comunque il terreno più in profondità su questo e altri dossier.

Ma quali possono essere le conseguenze di un eventuale passo indietro, parziale o totale, dell'Italia sul 5G? La risposta arriva dal Position Paper sul 5G di EY, redatto nelle scorse settimane e presentato in occasione dell'avvio dello Smart City Tour di Huawei, partito da Milano con l'annuncio di un accordo con l'Ospedale San Raffaele.

Come illustra il report di EY. il deployment delle reti 5G sta accelerando in tutto il mondo e sono attesi investimenti per circa 430 miliardi di dollari entro il 2025, anno nel quale le connessioni di nuova generazione saranno un miliardo e 400 milioni, vale a dire il 15 per cento delle connessioni totali a livello globale. L'interesse è globale come dimostra il fatto che 235 operatori stanno investendo nel settore in 93 diversi paesi, con 21 di questi che hanno già lanciato i primi servizi commerciali 5G.

Senza titolo 1
 

Tra i paesi coinvolti anche l'Italia, dove in 10 città (Torino, Milano, Genova, Sanremo, Prato, Livorno, Roma, L'Aquila, Bari e Matera) sono già state avviate delle sperimentazioni mentre si prevede che entro la fine del 2021 le reti saranno presenti in oltre 120 città, 200 località turistiche e 245 distretti industriali. Nel 2023 sono attesi circa 12 milioni di subscriber nel nostro paese, che potranno godere di maggiore velocità, migliori performance, nuovi servizi e applicazioni oltre alla possibilità di connettersi con più device.

Senza titolo 2
 

Secondo EY, ci sono due diversi tipi di impatto del golden power. Il primo riguarda l'incertezza nel processo di pianificazione degli investimenti che possono incidere in probabili ritardi nella realizzazione degli investimenti stessi. Il secondo è sugli extra costi dovuti alla sostituzione degli apparati acquistati da fornitori extra Ue con apparati europei.

Senza titolo 3
 

Le possibili restrizioni ad alcuni fornitori introdurrebbero inevitabili ritardi nel deployment delle infrastrutture 5G, che il report EY stima in 12-18 mesi con degli extra costi quantificabili in "almeno" 4-5 miliardi di euro aggiuntivi, "difficilmente ammortizzabili in tempi brevi".

Senza titolo 4
 

Gli effetti si farebbero sentire anche sul pil. Secondo le stime EY, i servizi e le applicazioni 5G produrrebbero nel giro di 15 anni un impatto positivo netto sul pil di circa 80 miliardi di euro. Viceversa, secondo il Position Paper, l'impatto causato dal ritardo e dagli extra costi potrebbe essere stimato "in almeno 10 miliardi di euro". 

Senza titolo 5
 

 

Loading...
Commenti
    Tags:
    pompeo5ghuaweimiliardi
    Loading...
    in evidenza
    A luglio è boom di tradimenti L'88% degli italiani trasgredisce

    Costume

    A luglio è boom di tradimenti
    L'88% degli italiani trasgredisce

    i più visti
    in vetrina
    Meteo, temporali e grandine in arrivo. Ecco quando, quali zone saranno colpite

    Meteo, temporali e grandine in arrivo. Ecco quando, quali zone saranno colpite


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Un video per scoprire a 360º la nuova Formentor

    Un video per scoprire a 360º la nuova Formentor


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.