A- A+
Geopolitica
Serbia in allarme per il presidente Vucic: dimesso dall'ospedale

Allame in Serbia per le condizioni del capo dello Stato. Il presidente serbo, Aleksandar Vucic, e' stato dimesso dall'ospedale dell'Accademia militare di Belgrado, dove era stato ricoverato venerdi' scorso per problemi cardiovascolari. Nel darne notizia, i media affermano che le sue condizioni di salute sono stabili. Ieri il ministro della sanita', Zlatibor Loncar, aveva detto che Vucic soffre di lievi problemi cardiaci cronici, il cui improvviso aggravamento aveva imposto il ricovero. Secondo il ministro, le cure e le terapie messe in atto dai sanitari hanno praticamente salvato la vita al presidente. I medici hanno consigliato a Vucic di ridurre per un periodo il suo carico di lavoro, per potersi riprendere al meglio. 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    serbiavucic
    in evidenza
    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    Corporate - Il giornale delle imprese

    La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

    i più visti
    in vetrina
    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

    Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


    casa, immobiliare
    motori
    CUPRA Born: il suono della natura per farsi sentire

    CUPRA Born: il suono della natura per farsi sentire


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.