A- A+
Geopolitica
Siria: il ruolo di curdi e Mazlum Abdi, nemico di Erdogan, nel ko Al Baghdadi

 Isis: Mazlum Abdi, il curdo che ha piegato il califfato

È ricercato dalla Turchia e temuto dall’Isis: Mazloum Abdi, generale capo delle Forze democratiche siriane (Fds), è diventato figura chiave nell'area tra Siria e Turchia. Ha sconfitto l’Isis, portando all’uccisione dell’ex califfo, Abu Bakr al Baghdadi, e preoccupa Ankara che lo vorrebbe in carcere perché ritenuto troppo vicino al Partito del lavoratori curdo, il Pkk, considerato organizzazione terroristica. Farhad Abdi Shaheen, classe 1967, diventato famoso con il suo nome di battaglia, Mazloum Kobani, proviene dal villaggio curdo di Halang nella città di Kobani, provincia di Ain al-Arab. Era noto anche con altri nomi quali Shaheen Chilo e Mazloum Abdi.   

Mazloum era vicino al leader curdo Abdullah Ocalan quando viveva in Siria negli anni '90. Ed era uno dei dirigenti attivi tra i curdi del Pkk in Siria. Le autorità di Damasco lo hanno arrestato diverse volte negli anni '90 per la sua carriera politica, prima di essere rilasciato e lasciare la patria per l’Europa.   

Mazloum Kobani ha acquisito una buona esperienza politica nei rapporti con i leader politici mondiali dalla metà degli anni '90. Secondo un rapporto del ministero dell’Interno turco, Ocalan, durante le sue dichiarazioni in tribunale, nominò due persone che sono state fondamentali nel processo di pace tra Turchia e Pkk, che ha portato al cessate il fuoco nel 1998. I due erano Farhad Shahin Abdi (Mazloum Kobani) e Kani Yilmaz. Il generale non ha negato i suoi legami con il PKk ma secondo fonti della Bbc aveva divergenze politiche con il partito dal 2003, sulla "possibilità di cambiare alcune politiche strategiche e di conseguenza ha diretto l'attenzione sulla questione curda in Siria".    

Nelle sue interviste, Mazloum ha sempre preferito non approfondire il suo coinvolgimento con il Pkk: "Questa è una cosa del passato", ha dichiarato. Nel 2003, è tornato nella città di Makhmour, popolata da curdi, la maggior parte dei quali fuggiti dalle aree di conflitto tra l'esercito turco e il Pkk.

Commenti
    Tags:
    siriacurdiisisabdierdogan
    in evidenza
    Paola Ferrari in gol, sulla barca "Niente filtri". Che bomba, foto

    Sport

    Paola Ferrari in gol, sulla barca
    "Niente filtri". Che bomba, foto

    i più visti
    in vetrina
    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico

    SPID, tutto ciò che c'è da sapere sull'utile e innovativo sistema informatico


    casa, immobiliare
    motori
    Peugeot rinnova la gamma 508

    Peugeot rinnova la gamma 508


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.