A- A+
Geopolitica
Golfo, l'attacco al petrolio ferma i negoziati Usa-Iran. L'ombra di Khamenei

Iniziano a emergere i dettagli sull'attacco al petrolio saudita e, soprattutto, si inizia a diradare la cortina di fumo intorno a quanto accaduto. E la successione di eventi sembra far ricadere i sospetti sullo scontro intestino interno al potere iraniano, con i falchi khomeinisti che vogliono evitare il disgelo con gli Stati Uniti al quale sarebbe invece aperto il presidente moderato Rouhani, che insieme al suo ministro degli Esteri Zarif, l'uomo invitato da Macron al G7 di Biarritz a fine agosto, era stato il fautore dell'accordo sul nucleare con Barack Obama. Ecco allora che attaccare i pozzi sauditi, direttamente o per interposta persona attraverso i ribelli houthi pro Teheran, sarebbe non solo un'arma negoziale ma addirittura l'arma necessaria a Khamenei e al clero iraniano per bloccare qualsiasi tentativo di negoziato con Washington.

Trump accusa Iran attacco a Riad. Volano i prezzi del greggio

"Sembra proprio ci sia l'Iran" dietro agli attacchi con i droni contro i pozzi sauditi. Cosi' il presidente Donald Trump solleva lo spettro di una nuova guerra in Medio Oriente, pur assicurando di non volere conflitti con nessuno e di aspettare l'esito di ulteriori verifiche prima del verdetto definitivo. Teheran ha negato di aver ordinato la distruzione del piu' grande impianto petrolifero di Saudi Aramco, in Arabia Saudita, che ha comportato un taglio del 5% della produzione globale di greggio facendo impennare le quotazioni. Il raid e' scattato sabato 14 settembre quando sono stati bombardati i pozzi di Abquaiq e Khurais, costringendo l'Arabia Saudita a dimezzare la produzione, con un taglio pari as 5,7 milioni di barili al giorno.

Iran: Khamenei, non ci saranno negoziati con gli Stati Uniti

Il leader supremo iraniano ha escluso ogni possibilita' di negoziare con gli Stati Uniti in un momento in cui il presidente americano si dice pronto a incontrare la sua controparte iraniana mentre minaccia Teheran. "Secondo l'opinione unanime di tutti i funzionari della Repubblica Islamica dell'Iran, non ci saranno negoziati con gli Stati Uniti a nessun livello", ha detto l'Ayatollah Ali Khamenei, sul suo sito ufficiale.

Arabia Saudita: Mosca, un conflitto nel Golfo sarebbe "un disastro"

La Russia avverte che un grave conflitto nel Golfo Persico sarebbe "un disastro", quindi chiede "moderazione" a tutte le parti in causa dopo l'attacco di questo fine di settimana contro le raffinerie dell'Arabia Saudita. A dirlo l'ambasciatore russo presso le Nazioni Unite, Vasili Nebenzia, il quale ha dichiarato che il suo Paese condanna tali attacchi ma e' preoccupato per la possibilita' di provocare un conflitto piu' ampio nell'area. "Quella zona ha gia' abbastanza problemi ed un grave conflitto nel Golfo sarebbe un disastro", ha affermato Nebenzia in una conferenza stampa. Il rappresentante russo, che questo mese presiede il Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite, ha sottolineato che Mosca non vuole mettere fretta quando si tratta di determinare la responsabilita' degli attacchi contro l'Arabia Saudita, dato che ci sono informazioni "diverse". 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    trumpiranarabia sauditahouthiguerra usa iran
    in evidenza
    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    Corporate - Il giornale delle imprese

    Risolvi il tuo Debito: aiutate più di 300 mila persone in 12 anni di attività

    i più visti
    in vetrina
    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali

    Agiter Investigazioni, come funzionano le indagini private e aziendali


    casa, immobiliare
    motori
    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

    Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.