A- A+
Geopolitica
Venezuela, il golpe di Guaidò è (per ora) fallito. Maduro resiste (con Mosca)

Venezuela nel caos/ Maduro: "sconfitto golpe". Guaidò: "avanti la rivolta"

Il leader dell'opposizione autoproclamatosi capo dello Stato ad interim del Venezuela, Juan Guaido', esorta la popolazione alla mobilitazione generale per cacciare il presidente Nicolas Maduro ed invita le forze armate a portare a termine 'l'operazione liberta''. Ma alla fine di una giornata di scontri, nei quali sono rimaste ferite un centinaio di persone, non vi sono segnali concreti sul fatto che Maduro abbia perso il sostegno dei militari.

Pompeo: "Maduro era pronto a fuggire a Cuba ma è stato dissuaso dalla Russia"

Anzi, parlando in tv, Maduro ha definito "sconfitto" il tentato golpe "delle forze imperialiste", ha accusato i manifestanti di voler provocare disordini per giustificare l'intervento estero degli "yankee" e ha negato di aver pianificato di fuggire a Cuba. Era stato il segretario di Stato americano, Mike Pompeo, in un'intervista alla Cnn, a sostenere che Maduro era pronto a partire per L'Avana ma che e' stato dissuaso dai russi. Durante il suo intervento alla nazione, andato avanti per quasi un'ora, Maduro e' apparso con al suo fianco il ministro della Difesa, Vladimir Padrino, il vice presidente del partito socialista Diosdado Cabello e altri uomini in divisa, quasi a voler smentire, con quell'immagine, il consigliere per la sicurezza nazionale della Casa Bianca, John Bolton, secondo il quale figure chiave del regime lo avevano abbandonato.

Guaidò: "La rivolta continua". Il leader dell'opposizione Lopez nell'ambasciata della Spagna

Guaido', nel suo appello pubblicato su YouTube poco prima che Maduro prendesse la parola, ha negato che si sia trattato di un colpo di Stato parlando piuttosto di "una pacifica ribellione". Ha anche avvertito che il "collasso finale" di Maduro e' iniziato ed ad invitato a scendere in piazza anche oggi. Maduro ha invece accusato lo storico leader dell'opposizione Leopoldo Lopez, tornato in pubblico per la prima volta dopo due anni di arresti domiciliari, di aver istigato la manifestazione e ha assicurato che nessuno restera' impunito. Lopez, che si era inizialmente rifugiato nell'ambasciata cilena a Caracas si e' trasferito nella sede diplomatica spagnola con la moglie, "per una scelta personale", almeno secondo il ministro degli Esteri cileno Roberto Ampuero. In nottata nelle strade della capitale Venezuela e' inaspettatamente tornata la calma.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    venezuelavenezuela newsguaidòmadurousarussia
    in evidenza
    Presentate 17 nuove monete La collezione di numismatica 2022

    Scatti d'affari

    Presentate 17 nuove monete
    La collezione di numismatica 2022

    i più visti
    in vetrina
    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"

    Briatore innocente, non frodò il fisco con lo yacht. "Fine di un calvario"


    casa, immobiliare
    motori
    Bentley produrrà la prima auto elettrica made in England

    Bentley produrrà la prima auto elettrica made in England


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.