A- A+
Geopolitica
Via della Seta, Prodi nel consiglio dei saggi. Diliberto preside a Wuhan
SCHIAFFO 4 - Romano Prodi, ex primo ministro. Ospite a Milano di un convegno dal titolo “l'Italia che verrà”, primo di quattro incontri sulle prospettive del Paese. Oddio, ma non aveva già dato?

CINA: XI, 'COSTRUIAMO ECONOMIA APERTA CONTRO IL PROTEZIONISMO'

"Costruire un'economia aperta contro il protezionismo". E' il messaggio lanciato dal presidente cinese Xi Jinping in occasione della sessione plenaria del secondo Forum sulla Via della Seta a Pechino, cui partecipano 37 fra capi di Stato e di governo di Paesi europei, asiatici ed africani. "Dobbiamo costruire un'economia mondiale aperta e respingere il protezionismo", ha detto Xi, citando i concetti contenuti nella bozza di dichiarazione congiunta che sarà adottata a conclusione del vertice.

NASCE UN ADVISORY COUNCIL INTERNAZIONALE: C'E' ANCHE ROMANO PRODI

Proprio per rendere il progetto della Belt and Road più aperto e rassicurante, Pechino ha deciso di creare un Advisory Council composto da personaggi e politici di spessore internazionale. Un Advisory Council di cui fa parte anche l'ex presidente del Consiglio Romano Prodi, non a caso uno dei primi sostenitori della necessaria apertura verso la Cina in Italia. E sempre non a caso, il parere favorevole sulla firma del memorandum da parte dell'Italia del Professore aveva trovato molto spazio sui giornali cinesi.

GLI ALTRI MEMBRI DELL'ADVISORY COUNCIL

Insieme a Prodi ci sono anche l'ex premier francese Jean Pierre Raffarin, l'ex premier egiziano Essam Sharaf, il presidente del Consiglio per gli Affari internazionali della Russia Igor Ivanov e l'ex rettore della Singapore University Justin Yifu Lin. Sostanzialmente tutte le aree geografiche, dall'Asia all'Europa fino all'Africa sono coperte da figure di spicco che dovrebbero appunto rassicurare a livello globale sulla bontà del progetto di Pechino. E c'è anche un pizzico di Advisory Council dietro le parole chiave usate da Xi a questo appuntamento di Pechino: "apertura", "trasparenza", "libero commercio", "ecosostenibilità".

CINA: A WUHAN L'ISTITUTO ITALO-CINESE, DA SETTEMBRE CORSO DI LAUREA DELLA SAPIENZA

Ma sulla Via della Seta trova spazio anche un'altra vecchia conoscenza della politica italiana. Si tratta di Oliviero Diliberto. E' stato infatti inaugurato a Wuhan (Cina) l'Istituto italo-cinese, istituzione universitaria creata in Cina dalla Sapienza Università di Roma e dalla Zhongnan University of Economics and Law di Wuhan (una delle sole sei università cinesi che possiedono la cosiddetta 'doppia eccellenza').  E proprio Diliberto sarà il preside. L'inaugurazione è avvenuta ieri, contemporaneamente al forum internazionale a Pechino dei Paesi aderenti alla Nuova via della seta, al quale ha partecipato il presidente del Consiglio Giuseppe Conte. L'Istituto, interamente finanziato dalla parte cinese, aprirà a settembre il primo corso di laurea magistrale della Sapienza in Cina in European Studies, Private comparative Law. Rilascerà il titolo di studio Sapienza agli iscritti cinesi e i corsi, interamente in inglese, si svolgeranno presso la Zuel a Wuhan.

OLIVIERO DILIBERTO PRESIDE DELL'UNIVERSITA' ITALO-CINESE A WUHAN

L'inaugurazione si è svolta alla presenza delle massime autorità accademiche dei due Atenei, in primo luogo dei due Magnifici Rettori, Eugenio Gaudio per la Sapienza e Yang Canming per la Zuel. Erano presenti, per la Sapienza il prorettore alle Relazioni internazionali Bruno Botta, il delegato della Sapienza per la Cina Federico Masini, il presidente del Corso di Laurea in Cina, Luca Di Donna, Sandro Schipani, professore emerito di diritto romano ed iniziatore dell'esperienza del diritto romano in Cina ed Oliviero Diliberto, docente anch'egli di diritto romano alla Sapienza che è stato designato Preside del neonato Istituto universitario italo-cinese. L'iniziativa, di straordinaria importanza, si inserisce, nel campo culturale e scientifico, nella cooperazione tra i due Paesi inaugurata lo scorso mese con la visita in Italia del presidente Xi Jinping, in occasione della adesione italiana alla Nuova via della seta.

Commenti
    Tags:
    via della setaprodi
    Loading...
    in evidenza
    Clicca qui e manda il tuo meme a mandalatuafoto@affaritaliani.it
    "Siamo fatti così" Conte studia da medico

    Coronavirus vissuto con ironia

    "Siamo fatti così"
    Conte studia da medico

    i più visti
    in vetrina
    Nba, il 19 aprile esce "The Last Dance": il documentario su Michael Jordan

    Nba, il 19 aprile esce "The Last Dance": il documentario su Michael Jordan


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Coronavirus: Seat dalla produzione di automobili ai respiratori

    Coronavirus: Seat dalla produzione di automobili ai respiratori


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.