A- A+
Politica


 

grillo (1)

"Bisogna riavvolgere il nastro, ritornare a un senso di umanità, con una pensione a 60 anni, con la cancellazione della legge sugli esodati, con il ripristino dei soldi sottratti alla scuola e alla sanita'". Lo si legge sulla prima pagina del blog di Beppe Grillo che lancia un sondaggio sulle priorita' da inserire nel programma. "La prima cosa che dobbiamo fare appena entrati in Parlamento e' il reddito di cittadinanza per chi perde il lavoro o chi non lo ha".

Lo propone Beppe Grillo, che ha iniziato oggi da Messina il tour elettorale in Sicilia per il movimento 5 Stelle. "E' un sistema che c'e' in tutta Europa, non lo abbiamo solo noi e la Grecia, cosi' i giovani non saranno piu' costretti ad accettare qualsiasi lavoro", ha aggiunto Grillo, secondo cui "non e' giusto che chi si laurea ed, per esempio, ottiene un master all'estero debba poi lavorare in un call center a 400 euro al mese. Il lavoro e' un'altra cosa. Con il reddito di cittadinanza per tre anni si daranno mille euro al mese, la persona che perde il lavoro avra' il tempo di cercare il lavoro con gli uffici di collocamento dove ci saremo noi con la rete, offriremo due o tre lavori se non accetti perdi il sussidio. La prima cosa da fare e' questa, siamo in emergenza, nessuno deve rimanere indietro".

Tags:
grillosondaggioprogramma

i più visti

casa, immobiliare
motori
Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT

Toyota svela la nuova Yaris GR SPORT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.