A- A+
Politica

Alla fine l'aiutino, inaspettato, arriva proprio dai suoi nemici: i giudici. L'udienza con la quale si dovrà decidere se accogliere la richiesta di affidamento ai servizi sociali presentata da Silvio Berlusconi si terrà tra maggio e giugno del 2014. Altri otto-nove mesi di libertà, senza alcun obbligo di recarsi ogni mattina in una delle tante strutture che in questi giorni stanno facendo a gara per attirare l'attenzione del potente condannato.

In quasi un anno di ritrovata libertà tante cose potranno accadere nel panorama politico ed economico italiano. Per prima cosa Berlusconi ora avrà il tempo di affrontare la frattura interna al partito, con i 'fittiani' che cercano di farsi largo nel Pdl (o forse dovremmo chiamarlo Forza Italia?), e gli 'alfaniani' che invece vorrebbero spingere il partito verso posizioni più centriste, popolari. Ma c'è di più: una delle armi che Enrico Letta ha sempre utilizzato per scongiurare il voto anticipato è stato lo spauracchio del semestre europeo italiano. Dilatando i tempi anche questa mina verrà disinnescata e la prossima primavera il Cavaliere avrà le mani libere per far saltare il banco.

Oltretutto in un anno tanti tasselli si metteranno a posto. Innanzitutto la crisi economica dovrebbe allentare la morsa sull'Italia, lasciando respirare i partiti. Sul versante democratico nel frattempo il Congresso si sarà concluso e Berlusconi saprà chi avrà difronte. Con tutta probabilità si tratterà di Matteo Renzi che nel frattempo avrà assaggiato la moneta con cui il Pd ripaga il suo segretario: attacchi quotidiani che mineranno la leadership del rottamatore inficiandone una candidatura a premier.
 

Tags:
berlusocni
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati

Al Villa D’Este debutta la Mostro Barchetta Zagato Powered by Maserati


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.