A- A+
Politica

Sentenza clamorosa, ovviamente. Un po' tutti si aspettavano che Berlusconi fosse condannato. Un'altra volta. Un'altra mazzata. Quella definitiva. E invece no. Ma è poi così clamorosa, questa sentenza? Ed era così segreto il verdetto dei giudici? Teoricamente sì, se non fosse successa una cosa tutta consumata su giornali cartacei di sponde opposte del fiume. Da una parte il Fatto Quotidiano, dall'altra Il Giornale e Libero. Che cosa fa Il Fatto Quotidiano due giorni prima della sentenza, dopo mesi passati a battagliare e a scrivere di Ruby e di tutto il resto? Il quotidiano diretto da Travaglio mette nero su bianco che "er una volta i legali di Berlusconi non hanno tutti i torti: la condanna di primo grado nel caso Ruby non sta in piedi". E poi parla di riduzione della pena. Libero commenta: "Anche a Travaglio, che di fronte a una macroscopica persecuzione - quella delle toghe al Cav - alza bandiera bianca e, via Marco Lillo, "assolve" il leader di Forza Italia". I giudici hanno dimostrato che è andata proprio così: assoluzione. E adesso la domanda è una sola: come faceva il Fatto a prevedere una sentenza così clamorosa? Era solo una previsione frutto di bravi specialisti della materia, oppure un modo per parare il colpo dell'assoluzione?

Tags:
fatto
in evidenza
Aria fredda polare sull'Italia Fine maggio da... brividi

Meteo previsioni

Aria fredda polare sull'Italia
Fine maggio da... brividi

i più visti
in vetrina
Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede

Banca Ersel, inaugurato il progetto di ristrutturazione della nuova sede


casa, immobiliare
motori
BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare

BMW, nuova iX xDrive50 rivoluziona il piacere di viaggiare


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.