A- A+
Politica

Benedetto XVI su Twitter apre il suo account in latino che si aggiunge a inglese, spagnolo, italiano, francese, tedesco, portoghese, polacco e arabo. Il Papa in latino definisce Twitter "Pagina Publica breviloquentis". Nel messaggio scrive: "Tuus adventus in paginam publicam Summi Pontificis Benedicti XVI breviloquentis optatissimus est",  ovvero: "Il tuo ingresso nella pagina Twitter ufficiale del Sommo Pontefice Benedetto XVI è graditissimo". Il Papa ha superato i 2 milioni e mezzo di follower.

"Il primo tweet in latino - rivela l'Osservatore Romano - partira' domenica 20 gennaio, ma gia' due ore dopo la diffusione della notizia i follower erano quasi 700". "Visto l'argomento, non posso essere un osservatore obiettivo e disinteressato", commenta il celebre latinista Manlio Simonetti al giornale vaticano. "Tutto quello che puo' giovare al latino - dichiara - mi vede favorevole. Il latino, inoltre, si adatta benissimo alla sintesi richiesta dai nuovi social network, ancor piu' dell'inglese". E' della stessa opinione il salesiano don Roberto Spataro, segretario della nuova Pontificia Accademia di Latinita': "Twitter e' uno strumento che impone una comunicazione rapida. Se dico in inglese 'the corruption of the best one is horrible', in latino sono sufficienti tre parole: 'corruptio optimi pessima'. E' una lingua che aiuta a pensare con precisione e sobrieta'. E ha prodotto un patrimonio eccezionale di scienza, sapienza e fede". Breviloquium, rileva da parte sua Silvia Guidi citando Simonetti. "non e' una traduzione letterale di twitter, ma ne descrive bene le caratteristiche. E avrebbe pure il vantaggio di richiamare alla memoria la prima opera di san Bonaventura, il Breviloquium, che descrive la realta' come una sinfonia di Dio"

Tags:
latinotweet

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD

Mercedes, approvato piano al 2026 con investimenti da 60 MLD


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.