A- A+
Politica

Malumori trasversali nel Movimento 5 Stelle, e non solo fra i dissidenti, per i toni con i quali Giorgio Sorial oggi ha attaccato il Capo dello Stato usando l'epiteto 'boia'. In Transatlantico nessun distinguo ufficiale, ma il ragionamento diffuso e' lo stesso: ferma la volonta' di proporre la messa in stato d'accusa del Capo dello Stato e ferme le critiche al presidente Napolitano - che e' "garante di questo Governo e del duo Berlusconi-Renzi" ma e' "assente" a garanzia del Parlamento e degli italiani" - i deputati M5S criticano il linguaggio usato dal collega, che, cosi', spiegano, ha coperto una conferenza stampa piena di contenuti e' che e' stata ora completamente oscurata.

L'incontro con la stampa era stato convocato per lanciare un'iniziativa di protesta contro decreti approvati in violazione delle leggi e delle regole e che doveva accendere i riflettori sulle osservazioni di merito del movimento, pronto a scrivere tante lettere al presidente Napolitano, auspicando un 'Suo', si legge nel testo, del tutto istituzionale, diffuso oggi, 'autorevole intervento nel difendere i principi sanciti dalla leggi vigenti e nel difendere l'ordinamento istituzionale che La vede come presidio supremo dello stesso" "Non mi faccia dire niente", taglia corto un parlamentare M5S. Va bene le critiche, ma certo non i toni, osservano a piu' voci altri deputati che attraversano il Transatlantico velocemente mentre in Aula e' ancora battaglia sul dl Imu Bankitalia. "Io sono inc....tissimo", ripete piu' d'una voce".

Tags:
retroscena m5s

i più visti

casa, immobiliare
motori
MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.