A- A+
Politica

Di Da. Bo.

Monti è una brava persona. Ma si sa, non sempre le brave persone con buoni propositi, sono circondate da saggi collaboratori. E allora, dopo aver fatto, per oltre un anno, il servitore dello Stato, il garbato fustigatore della politica e dei suoi metodi, Monti, o meglio, qualcuno dei suoi collaboratori, (l'ufficio stampa o il suo portavoce) mette in rete, sul sito di palazzo Chigi un pezzo di propaganda elettorale: "Tredici mesi fa la mancanza di liquidità e gli alti tassi di interesse avrebbero costretto al fallimento molte famiglie e imprese italiane…", "bisogna realizzare un nuovo patto tra fisco e contribuenti…", "l'attenzione del governo nei confronti della giovani generazioni non si è manifestata solo con la riforma del mercato del lavoro ma ha caratterizzato gran parte dell'azione dell'esecutivo…".

E avanti con promesse da prima repubblica, come la riduzione delle tasse, già sentita anche nella seconda repubblica, di berlusconiana memoria. Non basta, da giorni, da quando Monti è sceso in campo (l'equivoco sulla salita-discesa va risolto, tutto dipende da dove parti, nello specifico dall'alto dei servitori dello Stato, dunque, discesa in politica) il tiggi uno (recentemente montizzato) lo segue come un cane da trifola (da tartufi). E non si perde una battuta. Oggi lo spread ha raggiunto quota Monti, 287. Si salvi chi può. I collaboratori del candidato premier sono sovraeccitati. Il tiggi uno medita un messaggio alla nazione.

Tags:
montitg1sacro

i più visti

casa, immobiliare
motori
Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021

Andrea Vesco e Fabio Salvinelli vincono la 1000 Miglia 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.