A- A+
Politica

Un'impennata di followers nella notte di San Silvestro per Silvio Berlusconi. Da 7mila sono passati a 70mila, un balzo che ha alimentato una serie di ironie e di sospetti tra gli utenti del social network.  Il Cavaliere non è presente su Twitter ma il sei dicembre i suoi fan hanno creato un gruppo di sostegno per la sua candidatura alle elezioni del 2013. Proprio a ridosso di Capodanno la scoperta: coloro che seguono l'ex premier sono decuplicati in poche ore ma  molti dei nuovi sostenitori sono sudamericani o arabi poco attivi su twitter, e alcuni senza neanche un'immagine personale de profilo.

Ora c'è già chi parla di "voti" comprati, ma assicura Antonio Palmieri, deputato del Pdl e responsabile Internet del partito, che nessun follower è stato pagato. E aggiunge: "Quello non è l’account ufficiale del presidente, è solo un’iniziativa di volontari digitali".

Ma sulla social network impazzano i cinguettii ironici:  Qualcuno scrive: “Vorrei passare tutta la notte a leggere chi sono i follower di @berlusconi2013”. Altri si scambiarsi messaggi di questo tenore: “Hai visto quanti arabi lo seguono? Diventerà re del Qatar?”. “No, vincono i sudamericani. Saranno amici di Pato?”.

Tags:
cavtwitter

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT

Mercedes-AMG è la musa ispiratrice del progetto di arte digitale NFT


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.