Kosovo/ Balcani: da 150 anni la polveriera d'Europa

Lunedì, 18 febbraio 2008 - 18:27:00


Da oltre 150 anni i Balcani sono definiti dagli storici "la polveriera d'Europa". Una scorsa alla loro storia spiega ampiamente il perché. Una sotria in cui anche l'Italia ha svolto il suo ruolo, e gli italiani sono stati vittime e talvolta aggressori.
   
1877: La Russia dichiara guerra alla Turchia reclamando il ruolo di paladino degli Slavi, in realtà cercando uno sbocco ai mari caldi. L'anno seguente nasce un vasto stato bulgaro, sotto la tutela della Russia. Il Congresso di Berlino, tenutosi nello stesso anno, stabilisce l'indipendenza della Serbia, del Montenegro, della Romania e di parte del territorio bulgaro e l'autonomia della Bosnia-Erzegovina, la cui amministrazione temporanea venne concessa all'Austria.
   
1909: approfittando della crescente debolezza turca, l'Austria annette la Bosnia-Erzegovina al proprio territorio. Facendo così si mette contro il crescente nazionalismo della neonata Serbia.
   
1912-13: guerra turco-balcanica, che coinvolge Grecia, Bulgaria, Serbia e Montenegro, impegnati a sottrarre la Macedonia all'Impero Ottomano. In soli 25 giorni gli ottomani vengono sconfitti. Con la Pace di Londra, l'Austria e la Germania riescono a togliere alla Serbia la costa adriatica, appena conquistata, creando il principato indipendente di Albania.

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA