A- A+
Politica

di Stefano Bianchi

SE mi e’ concessa una breve replica ai sigg. Perri e Dell’Orco che hanno avuto la compiacenza di leggere l’Editoriale.
Sono sicuro che necessiti una urgente riforma della Giustizia, ma sono convinto che la scarsa fiducia in Essa da parte dei cittadini abbia origine dalla lunghezza dei processi e dalla incertezza del diritto non nella parzialita’ di chi applica le Leggi. Troppe leggi, troppi processi e pochi magistrati. Essere giustamente garantisti con questo stato di cose provoca storture contrarie al diritto stesso.Quindi dovremmo essere felici quando si arriva al compimento di un percorso giudiziario e si avviene ad una sentenza definitiva. (nulla vieta al Cavaliere di criticarla, anche aspramente, ma da privato cittadino sarebbe meglio). E, anche considerando che in Italia tutti sono piu’ o meno faziosi, non ho detto io che si andava a giudizio con una Corte non cosi’ politicamente esposta e quindi presumibilmente piu’ imparziale nei confronti dell’On.Berlusconi.Toghe rosse o toghe tricolori?  

Tags:
stefano bianchi
in evidenza
Satta-Berrettini, la mossa di Melissa spiazza tutti

Gossip sorprendente

Satta-Berrettini, la mossa di Melissa spiazza tutti


in vetrina
Nespresso, ottenuta certificazione per la parità di genere

Nespresso, ottenuta certificazione per la parità di genere


motori
Nasce a Milano la Stellantis Brand House

Nasce a Milano la Stellantis Brand House

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.