A- A+
Politica
La moglie di Renzi assorta in tribuna. "Adesso mi portate da Matteo?"

Matteo Renzi e' alla sua prima prova in Parlamento. Con il nuovo esecutivo e' nell'Aula del Senato a chiedere la fiducia. Un discorso in cui non manca di interloquire con l'emiciclo che non manca di scandire il suo intervento con applausi, ma anche con vivaci contestazioni. Probabilmente la persona piu' attenta di tutte e' seduta in tribuna, dove ad ascoltare le parole del presidente del Consiglio c'e' la moglie, Agnese. Al banco del governo i ministri del nuovo esecutivo che, abbandonati i colori vivaci che avevano caratterizzato la mise di alcuni ministri donna durante il giuramento, hanno optato per il grigio ed il nero.Nell'emiciclo di Palazzo Madama non sono presenti i due senatori a vita Renzo Piano e Maria Elena Cattaneo.

"Ma lei adesso dove mi accompagna, da Matteo?". Agnese Renzi lascia la tribuna degli ospiti i Palazzo Madama, dove il presidente del Consiglio ha appena terminato il suo intervento. Accompagnata dai commessi, non risponde alle domande dei giornalisti. In tubino beige e palto' nero sembra un po' spaesata. Chiama Renzi Matteo e poi si corregge: "Matteo..., mio marito".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
renzimoglie
in evidenza
Mentana all'inizio della maratona Il Colle, il voto e l'ironia social

Quirinale/ Rete scatenata

Mentana all'inizio della maratona
Il Colle, il voto e l'ironia social

i più visti
in vetrina
Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO

Paola Iezzi, la quarantena hot della cantante - FOTO


casa, immobiliare
motori
Mini classica si converte all'elettrico

Mini classica si converte all'elettrico


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.