A- A+
Politica


"La mia preferenza per il prossimo segretario federale dopo Roberto Maroni va a Matteo Salvini. L'importante è che il leader resti in Lombardia. Sarebbe un segnale di continuità, il movimento è uno solo e deve essere sempre compatto a prescindere dal segretario che può anche cambiare. Abbiamo predicato per anni largo ai giovani e Salvini è maturato moltissimo politicamente". Tony Iwobi, assessore leghista al comune di Spirano (Bergamo) e primo 'padano' di colore (Iwobi è nato in Nigeria), interpellato da Affaritaliani.it, si schiera con il numero uno della Lega Lombarda dopo l'annuncio delle dimissione da parte del Governatore della Lombardia da segretario federale del Carroccio. "Se Salvini dovesse dire di no, vedrei bene o Giancarlo Giorgetti o Luca Zaia. E Flavio Tosi candidato premier della Lega alle prossime elezioni".

Alberto Maggi

Tags:
lega zaia maroni
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla

Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.