A- A+
Politica
Liste Fitto anche in Veneto e in Liguria. Ma non è guerra anti-Salvini


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


La Puglia ha lasciato il segno. La spaccatura nel Centrodestra, con Fitto, Ncd e Fdi a sostegno di Schittulli e Forza Italia e NoiConSalvini al fianco della Poli Bortone, travalica i confini regionali. Gli uomini del leader dei 'ricostruttori' si stanno organizzando anche in altre Regioni. A pesare è soprattutto quell'intervento del leader del Carroccio a sostegno di Silvio Berlusconi letto come una mossa di disturbo. Secondo quanto risulta ad Affaritaliani.it, a questo punto è praticamente certo che i fittiani presenteranno una lista in Veneto di appoggio a Flavio Tosi e quindi contro il leghista Luca Zaia. Va ricordato che all'indomani dell'uscita del sindaco di Verona dal Carroccio, Fitto telefonò a Salvini per assicurare il suo sostegno al Governatore veneto uscente, quindi la novità è la conseguenza delle scelte del segretario della Lega in Puglia.

Non solo. In Liguria sembra che Giorgia Meloni possa mollare l'azzurro Giovanni Toti per sostenere la candidatura di Enrico Musso, ex senatore del Pdl. In questo caso, se così fosse, anche i 'ricostruttori' sarebbero in campo (al fianco di Musso) contro il consigliere politico di Forza Italia appoggiato invece dalla Lega. Ma non c'è ancora lo strappo finale. In Umbria, ad esempio, i fittiani confermano l'appoggio a Claudio Ricci, sindaco di Assisi e candidato di tutto il Centrodestra. Nelle altre Regioni sono ancora in corso contatti e ragionamenti, in particolare in Campania, dove l'ex Cavaliere tiene particolarmente alla ricoferma di Stefano Caldolro. Certamente i rapporti Fitto-Salvini si sono nettamente raffreddati e l'intesa che sembrava esserci qualche settimana fa è morta e sepolta. Ma la situazione è fluida e, secondo quanto risulta ad Affari, dall'europarlamentare leccese non è ancora arrivato l'ordine di attaccare a testa bassa il numero uno del Carroccio. Rapporti tesi, dunque, ma per ora non è guerra.

Tags:
regionali fitto salvini
in evidenza
"Le intercettazioni sono una forma di sputtanamento, i cinesi sono più liberali di noi". Il graffio della Chirico

Guarda il video

"Le intercettazioni sono una forma di sputtanamento, i cinesi sono più liberali di noi". Il graffio della Chirico


in vetrina
Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te

Formazione continua e lavoro, come superare il mismatch: la visione di Fondo For.Te


motori
Renault presenta la sua prima collezione di NFT “genR5”

Renault presenta la sua prima collezione di NFT “genR5”

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.