A- A+
Politica
Lite tra De Magistris e De Laurentiis sul San Paolo

Una lite ormai aperta tra il sindaco di Napoli Luigi De Magistri e il presidente del Napoli Aurelio de Laurentiis. Il motivo del contendere? Il San Paolo. Lo strappo politico sul San Paolo si è consumato nel pomeriggio di lunedì. De Laurentiis e de Magistris avevano un appuntamento all'hotel Vesuvio. Il motivo? La firma sulla nuova convenzione per l'utilizzo dello stadio da parte della società sportiva. E invece no: de Magistris non si è presentato, al suo posto il capo di gabinetto Attilio Auricchio. Il patron azzurro insieme con i dirigenti Alessandro Formisano e Andrea Chiavelli ha scelto di restare. Malgrado il forfait all'ultimo minuto sia stato reputato "inelegante e ineducato". Ma alla fine non è arrivata neppure la firma, dopo una giornata di liti, culminate con la dichiarazione di De Laurentiis: "Se il Comune non trova una soluzione, porto la mia società in Inghilterra e qui lascio la Primavera". La risposta di De Magistris prometteva la tempesta che infatti è arrivata (mentre non è arrivata la firma): "Pagare moneta vedere cammello, quindi noi siamo più che disponibili, è un mese e mezzo che abbiamo mandato l'atto formale alla società. Io voglio chiudere, oggi pomeriggio, stanotte, domani".

LO SCHERZO - La polizia ha inviato gli atti in procura, perche', seppure fosse uno scherzo del primo aprile, e' un po' discutibile come gesto: manifesti per annunciare la morte del sindaco di Napoli Luigi de Magistris. Due persone sono state bloccate, portate in Questura per essere identificate e poi sanzionate mentre gli affiggevano a piazza Carita', a poca distanza dal Municipio. "E' venuto a mancare Luigi de Magistris, 45 anni, ex magistrato e attuale sindaco di Napoli" il testo; la firma Club Forza Silvio Napoli. Uno dei due multati e' un dipendente della IV municipalita' cittadina.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
de magistris de laurentiis
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.