A- A+
Politica


Si fa sempre più difficile la posizione di Maurizio Lupi. Il ministro delle Infrastrutture ha incontrato il presidente del consiglio Matteo Renzi e il leader di Ncd Angelino Alfano, quindi ha trascorso la restante parte della mattinata al ministero, dove ha tenuto i contatti con Ncd e per il tramite del suo partito con gli altri gruppi di maggioranza. Domattina è confermata l'informativa alla Camera sull'inchiesta Grandi opere, prevista per le 11. Dell'informativa ha parlato il ministro delle Riforme, Maria Elena Boschi: "Abbiamo risposto sollecitamente alla richiesta di un'informativa del ministro Lupi, inspiegabilmente ritirata dalle opposizioni, in un'ottica di trasparenza e coerenza". La mozione di sfiducia al ministro, presentata da M5s e Sel, sarà invece discussa e votata a Montecitorio martedì prossimo, 24 marzo, alle 16.
 
Anche all'interno della maggioranza il ministro appare sempre più isolato. A quanto si apprende, l'incontro con il premier e con Alfano ha avuto al centro del colloquio l'opportunità di dimissioni di Lupi, il cui nome è emerso nell'inchiesta sulle grandi opere della procura di Firenze. Il ministro starebbe ancora riflettendo sul da farsi. Stamattina, intervenendo a L'Aria che Tira (La7), Gianni Cuperlo aveva dichiarato: "Io penso che sarebbe un fatto positivo se il Ministro, venendo in Parlamento come ha detto e chiarendo tutti questi aspetti, prendesse atto che la mappa degli eventi che lo coinvolgono è tale che...".
 
"Su una materia come questa - ha aggiunto Cuperlo  - penso che bisogna avere senso di responsabilità di appartenere a un gruppo e a un partito, e prenderemo una posizione congiunta, mi auguro condivisa. Ritengo che, al netto di qualunque scelta garantista, la situazione sia abbastanza insostenibile".
 
Le parole di Cuperlo confermano quanto riportato da Repubblica sul clima all'interno del Pd per il caso legato al ministro delle Infrastrutture. Lo stesso Renzi non ha intenzione di difendere il ministro in aula: "La scelta sta a lui: o se ne va da solo oppure il governo non si schiera e si rimette all'aula", avrebbe detto il premier ai suoi fedelissimi confernando l'intenzione di non intervenire direttamente sulla questione. Il governo non darà indicazioni di voto, ma le parole di Cuperlo lasciano intravedere una posizione compatta all'interno del partito.

Tags:
lupi-dibattito
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni

Scatti d'Affari
Air France-KLM, firmata partnership commerciale strategica di 10 anni


casa, immobiliare
motori
Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car

Renault svela Scenic Vision, le sua nuova concept car


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.