A- A+
Politica
Mario Mauro è un ministro, non un giudice o un avvocato

di Veronica Tussi

Il ministro Mario Mauro riguardo alla vicenda dei due fucilieri italiani accusati di avere ucciso due pescatori indiani, ha detto: "Episodio avvenuto in acque internazionali, è competente l'Italia e non la giurisdizione indiana. La legge antiterrorismo è l'unica che permette di invertire l'onere della prova ed è per questo che viene utilizzata, ma è palesemente infondata ed è stata negata dalla stessa Corte Suprema indiana l'anno scorso. Nessuno nega la morte dei pescatori, ma non ci sono prove di alcun tipo e non c'è un processo”. Osservazioni legittime. Però ha anche affermato con assoluta certezza che “sono innocenti e ben determinati a non farsi abbattere". Ora, a me pare che il ministro, non essendo un giudice e neppure il loro avvocato difensore, ma un ministro, avrebbe dovuto dire che i due militari si dichiarano innocenti e sono ben determinati a non farsi abbattere.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mario mauro
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza

Luce e Gas, passaggio al Mercato Libero. Abbassalebollette fa chiarezza


casa, immobiliare
motori
Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021

Nuovo Nissan Qashqai si aggiudica le Cinque stelle Euro NCAP 2021


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.