A- A+
Politica
Inchiesta Mediolanum: si va verso archiviazione per Berlusconi
Foto: LaPresse

Inchiesta Mediolanum: domanda di archiviazione per Berlusconi

Inchiesta Mediolanum, la procura di Roma ha chiesto l'archiviazione per Silvio Berlusconi, che era indagato per corruzione in atti giudiziari in relazione alla Sentenza del Consiglio di Stato che nel marzo del 2016 gli consenti' di mantenere una quota azionaria in Mediolanum piu' alta di quanto volesse Bankitalia.

Inchiesta Mediolanum: domanda di archiviazione per Berlusconi

Quel verdetto ribalto' quanto deciso nel 2014 dal Tar che imponeva al Cavaliere l'obbligo di cedere 'la propria quota in Mediolanum oltre il 9,9 per cento, ovvero il 20 per cento circa, che valeva circa 1 miliardo di euro'. La procura, pero', ha chiesto al gip di archiviare la posizione del Cavaliere e quella di altri indagati, quali il giudice relatore Roberto Giovagnoli, l'avvocato Francesco Marascio e l'ex funzionario di Palazzo Chigi, Renato Mazzocchi a casa del quale, due anni fa, nell'ambito dell'operazione 'Labirinto' concernente una indagine piu' ampia su appalti e affari gestiti e confezionati da esponenti della politica e dell'imprenditoria, furonotrovati, in due armadi diversi, 250mila euro in contanti e copie di sentenze emesse al Consiglio di Stato, tra cui la bozza del verdetto Mediolanum. I magistrati di piazzale Clodio ritengono che non ci sia la prova che quei soldi fossero destinati a pilotare la Sentenza del Consiglio di Stato.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mediolanumsilvio berlusconiarchiviazioneinchiestasentenza
    in evidenza
    E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

    Corporate - Il giornale delle imprese

    E-Distribuzione celebra Dante
    Il Paradiso sulle cabine elettriche

    i più visti
    in vetrina
    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

    Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


    casa, immobiliare
    motori
    Riflettori accesi sull'edizione 2021 di Auto e Moto d’Epoca

    Riflettori accesi sull'edizione 2021 di Auto e Moto d’Epoca


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.