A- A+
Politica
Meloni spera nelle nozze Salvini-Berlusconi. Così FdI vola e lei premier
Giorgia Meloni (Lapresse)

"Speriamo la facciano davvero questa federazione... Dai, su, forza...". Utilizza il sarcasmo una fonte qualificata di Fratelli d'Italia che, a microfono spento, spiega ad Affaritaliani.it che cosa pensi davvero il partito di Giorgia Meloni della proposta avanzata da Matteo Salvini e accolta con favore da Silvio Berlusconi. Proprio nel giorno in cui a Roma il Centrodestra presenta con grande enfasi il ticket Michetti-Matone per le Comunali di ottobre (che nei sondaggi ha davvero buone chance di conquistare la guida della Capitale), dietro le quinte nella coalizione continua a tenere banco la federazione tra i partiti di governo. "Se la fanno perdono voti sia al centro sia a destra, non vediamo l'ora", spiegano sempre da FdI.

Stando ai ragionamenti che fanno nella destra ex Alleanza Nazionale ed ex Msi, in caso di federazione non solo tra Carroccio e azzurri ma anche con Udc e Noi con l'Italia, i moderati che non amano Salvini andranno, probabilmente, verso la nuova formazione moderata di Toti e Brugnaro Coraggio Italia. E non a caso qualcuno pensa che il Governatore della Liguria e il sindaco di Venezia abbiano deciso insieme a Meloni di rispondere 'no grazie' proprio per un interesse reciproco.

Dall'altro lato, a destra, i leghisti che apprezzano Meloni ma che ancora erano fedeli al movimento ex padano fondato da Umberto Bossi, considererebbero l'intesa con Berlusconi e l'Udc la goccia che fa traboccare il vaso. Optando così per Fratelli d'Italia. E proprio da FdI spiegano che in questi giorni sono numerosi i contatti di consiglieri comunali della Lega, di città più o meno grandi da Nord a Sud, che si dicono pronti a passare con Meloni in caso di matrimonio con Forza Italia. Non solo, spiegano sempre dal partito storico della destra italiana, "Salvini ha bisogno di fare in fretta e di accelerare i tempo. Perché se aspetta troppo e fa la federazione dopo il sorpasso di Fratelli d'Italia sulla Lega tutti capirebbero che si tratta di un'intesa forzata per cercare, invano, di fermare Meloni".

Insomma, parlando con deputati e senatori di FdI non c'è alcuna preoccupazione che la federazione di Centrodestra offuschi la crescita di Meloni. Anzi, la speranza è che la facciano davvero, proprio per fare un favore alla giovane leader conservatrice.

Commenti
    Tags:
    centrodestra federazionemeloni salvini fratelli d'italia federazione centrodestra
    in evidenza
    Covid vissuto con ironia

    Guarda la gallery

    Covid vissuto con ironia

    i più visti
    in vetrina
    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente

    Come conciliare il risparmio con il rispetto dell'ambiente


    casa, immobiliare
    motori
    MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat

    MÓ eScooter 125, il primo scooter completamente elettrico di Seat


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.