Usa/ Hillary, Gates e Jones: ecco i 'falchi' della squadra di Obama

Lunedì, 1 dicembre 2008 - 18:50:00

La nuova amministrazione di Barack Obama deve costruire per gli Stati Uniti un futuro "con più partner e meno avversari". E' quanto ha affermato Hillary Clinton, nel primo discorso dopo la nomina a segretario di Stato. "L'America non puo' risolvere le crisi che abbiamo davanti senza il mondo, e il mondo non puo' risolverle senza l'America", ha aggiunto, nella conferenza stampa. L'ex First Lady ha promesso di "mettere tutta se stessa" in questo nuovo incarico. "I cittadini americani hanno chiesto una nuova direzione non soltanto in patria", ha sostenuto, "ma anche un nuovo sforzo per rinnovare la reputazione dell'America nel mondo come forza per un cambiamento positivo".

LA RICE ELOGIA HILLARY. "Mi piace molto. Ha lavorato duro per questo Paese". Condoleezza Rice ha avuto parole di elogio per Hillary Clinton. L'ex First Lady, ha commentato l'attuale segretario di Stato, è stata "d'ispirazione per molte persone, non solo per le donne". "So che porterà grande energia, intelligenza e capacità all'incarico", ha aggiunto, precisando che Clinton ha un "profondo amore per gli Stati Uniti". Secondo Rice, la senatrice di New York ha condotto una buona campagna delle primarie democratiche.


Janet Napolitano



0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA