"Guantanamo chiuso entro il 2009", Iraq e crisi. Task force di Obama. Imputati 11/9: no a stop del processo

Mercoledì, 21 gennaio 2009 - 15:00:00

Obama/ Nuovo look per il sito della White House

Obama Day/ Un errore del giudice lo fa impappinare. Leggi la fomula

Usa/ Obama è il 44esimo presidente degli Stati Uniti D'America: nuova era di responsabilità. Mano tesa all'Islam. Il discorso

Borse Ue/ Obama non lascia il segno. Le banche preoccupano ancora i mercati

Video - Il giuramento di Barack Obama come 44° Presidente

E' l'era della responsabilità
 Il testo integrale del discorso di insediamento del presidente Usa Barack Obama

FORUM/ Come saranno gli Usa di Barack Obama?

SONDAGGIO/ Barack Obama alla Casa Bianca. Hai fiducia nel nuovo presidente Usa?

L'America di Obama... nella Carolina del Sud si parla addirittura di secessione!

Il commento 1/
I veri sconfitti sono i conservatori neo-con di Bush Di Arduino Paniccia

Il commento 2/ Obama non è Copernico Di Alessandro Luigi Perna

Il commento 3/ Dear Obama, now show us the beef! Di Giuseppe Morello

I consigli. Occhio alle stagiste e alle cravatte... I dieci consigli di Affaritaliani.it per il presidente Obama

Bacchettetate. Obama vuole cambiare Wall Street? Legga il Gattopardo prima di iniziare il lavoro

Look fuori dagli schemi/ Michelle in giallo oro. Stilisti bocciano l'abito firmato Toledo

Caro Obama, depenalizza la marijuana. Ecco le priorità del popolo della rete

Obama Day/ La lettera di Silvio Berlusconi

Obama/ Le reazioni italiane

Le reazioni. Il Papa: "Obama promuova la pace". Sarkozy: "Ho fretta di cambiare il mondo con lui"

Analisi 1/ Obama: new age o new isolationism

Analisis 2/ Usa/ Obama: la rivoluzione può attendere

Rigoletto/ Anteprima: giustizia sociale e sfida alle lobby, ecco il primo libro sulla politica economica di Obama

Come promesso il primo atto di Barack Obama da presidente degli Stati Uniti riguarda Guantanamo. La base potrebbe chiudere entro il 2009. L'ipotesi è contenuta in una bozza di ordine esecutivo del presidente americano, riportata da Associated Press, in cui si ordina la chiusura della prigione militare di Cuba entro un anno.

Inoltre su suo ordine, i pubblici accusatori dei tribunali del centro di detenezione per i crimini di guerra hanno chiesto ai giudici militari di 'congelare' per 120 giorni i casi pendenti.

"Nell'interesse della giustizia e su richiesta del presidente degli Stati Uniti e del segretario alla Difesa, Robert Gates - si legge in una nota distribuita alla stampa - il governo chiede, rispettosamente, che le commissioni militari autorizzino un aggiornamento delle procedure nei casi menzionati fino al 20 maggio". La mozione della pubblica accusa sarà presentata a due giudici: il primo, Stephen Henley, ha in carico il processo contro cinque uomini accusati di avere organizzato l'attacco dell'11 settembre. Il secondo, Patrick Parrish, si occupa del caso di Omar Khadr, un canadese arrestato in Afghanistan per l'omicidio di un militare americano.

Un portavoce del ministero statunitense della Difesa ha annunciato che il Pentagono riesaminerà completamente le procedure per la detenzione dei prigionieri accusati di terrorismo a Guantanamo. L'iniziativa arriva nel primo giorno di lavoro alla Casa Bianca del presidente Barack Obama, che ha promesso la chiusura del centro di detenzione nella base militare americana a Cuba e chiesto la sospensione dei processi per 120 giorni.

IMPUTATI 11/9: "NO A STOP PROCESSI". Quattro dei cinque presunti terroristi di Al Qaeda accusati di essere stati tra gli organizzatori dell'11/9 si sono opposti alla sospensione del loro processo a Guantanamo, chiesta al Pentagono dal presidente Usa Barack Obama. Rischiano la pena di morte. I detenuti sono comparsi in un'udienza militare nella base militare a Cuba ribadendo le loro responsabilità e di volere l'esecuzione, come forma di "guerra santa" contro l'America.


Il ballo Obama-Michelle
GUARDA LA GALLERY

Il presidente Obama aveva promesso che la chiusura della prigione di Guantanamo sarebbe stata uno dei suoi primi atti una volta alla Casa Bianca. Ha dunque deciso di cominciare sospendendo il sistema giudiziario istituito nel 2006 dall'amministrazione Bush per giudicare i detenuti nella base americana a Cuba.


Obama giura come 44esimo presidente Usa
GUARDA LA GALLERY

IL TOUR DE FORCE DEL PRESIDENTE. Afghanistan, Iraq, Medio Oriente e crisi economica: saranno questi i temi che Barack Obama affronterà nelle sue prime ore alla Casa Bianca. Il neopresidente degli Stati Uniti segnerà il passo d'esordio della nuova Amministrazione dando mandato al Pentagono di calendarizzare il ritiro dall'Iraq che andrà completato entro 16 mesi. All'incontro parteciperanno il segretario alla Difesa, Robert Gates, e in videoconferenza il comandante delle truppe Usa in Iraq, Raymond Odierno.


Il giuramento di Obama in immagini
GUARDA LA GALLERY



IRAQ E AFGHANISTAN. In programma una riunione del Consiglio per la sicurezza nazionale: al centro Iraq e Afghanistan. Anche le primissime azioni 'burocratiche' di Obama riguarderanno la politica estera: nelle prossime ore il neopresidente nominerà George Mitchell, un ex senatore e veterano delle crisi internazionali, inviato per il Medio Oriente.

Obama si è detto a favore di un periodo di 16 mesi per il ritiro delle truppe Usa dall'Iraq, e secondo le fonti nel suo incontro con i vertici militari discuterà la possibilità di accelerare la loro partenza. Poi Obama discuterà del progetto di aumentare la presenza militare in Afghanistan, incontrando una delegazione del Pentagono guidata dal ministro della Difesa Robert Gates e dall'ammiraglio Mike Mullen, capo di Stato maggiore della difesa. Il generale David Petraeus, ex comandante in Iraq, parteciperà alla riunione dopo il rientro dall'Afghanistan.

CRISI. Obama ha promesso un'azione incisiva e rapida per gestire la peggiore crisi economica dalla Grande Depressione. Ha anche chiesto agli americani di essere pazienti riguardo alle sfide interne ed esterne, che ci vorrà tempo per risolvere.

Con i mercati finanziari che non vanno bene e la perdita di posti di lavoro che non si ferma, Obama incontrerà i consiglieri economici, che stanno lavorando con il Congresso guidato dai Democratici su un pacchetto di stimolo fiscale da 825 miliardi di dollari. Il neopresidente cercherà anche nuove soluzioni per ristrutturare il sistema finanziario, compresa l'idea di una banca gestita dal governo per acquistare gli asset tossici dalle banche americane in difficoltà.


A Washington oltre due milioni di persone per la cerimonia
GUARDA LA GALLERY

SEGUE/ E ORA BUSH FARA' IL BIBLIOTECARIO...

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA