Caro Obama, depenalizza la marijuana. Ecco le priorità del popolo della rete

Martedì, 20 gennaio 2009 - 16:00:00


Bacchettate/ Obama vuole cambiare Wall Street? Legga il Gattopardo prima di iniziare il lavoro

Obama come il leader omosex Milk. Così la speranza fa rinascere l'America

Usa/ Verso l'Obama Day, ecco le tappe

Obama day: cucina emiliana e spumante veneto per il catering della cerimonia dell'insediamento

Usa/ Attese due milioni di persone per la cerimonia di insediamento di Obama

Globalist/ Obama: new age o new isolationism

Usa/ Obama: la rivoluzione può attendere

Usa/ Alla Casa Bianca si veste e si mangia italiano...

Usa/ Scarpe "made in Pisa" per Michelle. Lady Obama ama osare... con il viola

Usa/ Lettera aperta di Obama alle figlie: scusate per l'assenza. Leggila integrale

Rigoletto/ Anteprima: giustizia sociale e sfida alle lobby, ecco il primo libro sulla politica economica di Obama

Di Elvira Pollina

Più volte è stato ricordato quanta parte ha avuto Internet nell'elezione di Barack Obama alla presidenza americana. Ad Obama va il merito di aver saputo coinvolgere il popolo della Rete, che ora aspetta con ansia di vederlo all'opera e di veder realizzate le grandi aspettative create in questi mesi.

Durante la corsa elettorale e fino a poche ore prima dell'Inauguration Day, Obama ha dato la possibilità a migliaia di cittadini di esprimere le proprie idee, discuterle e votarle sul sito Change.gov. Per  l'esattezza, oltre 125mila utenti hanno inviato più di 44mila spunti di riflessione sui temi più svariati, dall'economia alla salute, dai trasporti alla politica estera, mentre sono quasi 1 milione  e mezzo i voti totali espressi sulle varie proposte.

Da questo enorme forum online sarà  tratto un libro, il Citizen Briefing Book, che conterrà le proposte più votate e che verrà consegnato a Barack poco dopo  giuramento di oggi.


Obama Express, il neo-presidente arriva in treno a Washington
GUARDA LA GALLERY

Una sorta di "promemoria delle cose da fare" ( qui il link della lista http://citizensbriefingbook.change.gov/ideas/ideaList.apexp?c=09a800000004fo6&lsi=2) che vede al primo posto la fine del proibizionismo verso la marijuana, con 92970 voti. Seguono l'impegno a trasformare gli Stati Uniti nel paese più verde del mondo e lo stop delle interferenze federali nei confronti dell'uso medico della marijuana promosso da alcuni stati americani.

Al quarto posto troviamo la sostituzione della politica dell'astinenza promossa da Bush con l'introduzione dell'educazione sessuale nelle scuole. E poi, più fondi per i trasporti su rotaie e introduzione di treni superveloci, la chiusura di Guantanamo, nonché  l'estromissione  delle compagnie di assicurazione dal business dalla sanità per frenare la crescita dei costi delle cure. Niente male, insomma. Obama ce la dovrà mettere davvero tutta per non deludere il Web che lo ha fatto trionfare.

Del resto, la Rete ha già messo sotto la sua lente d'ingrandimento l'operato del neopresidente.  Il sito Politifact ha realizzato un Obamometro ( http://www.politifact.com/truth-o-meter/promises/) , con cui misurare il livello di realizzazione delle oltre 500 promesse fatte  durante la campagna elettorale.
Con il Web non si scherza, e Obama lo sa. In bocca al lupo.

0 mi piace, 0 non mi piace


Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

LA CASA PER TE

Trova la casa giusta per te su Casa.it
Trovala subito

Prestito

Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
SCOPRI RATA

BIGLIETTI

Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
PUBBLICA ORA