A- A+
Politica

Di Tommaso Cinquemani
@Tommaso5mani

IPSE DIXIT - "Balotelli mela marcia"

Berlusconi: "Mi dispiace di doverlo dire ma nel Milan è molto importante l’aspetto umano della persona. Se lei mette una mela marcia dentro lo spogliatoio, così si usa dire, può infettare anche tutti gli altri. Quindi siccome io ho avuto modo, per vicende della vita, di dare un giudizio sull’uomo Balotelli, è una persona che io non accetterei mai facesse parte dello spogliatoio del Milan".

"Con l'acquisto di Balotelli Berlusconi dimostra che sa investire e vincere, non solo nello sport, ma anche nella politica". Alessandro Amadori, numero uno di Coesis Research, analizza per Affaritaliani.it il colpo di mano del Cavaliere che ha comprato il giocatore del Manchester City per la cifra record di 20 milioni di euro. C'è chi lo considera uno 'schiaffo alla povertà', chi invece  una geniale trovata elettorale per riconquistare i milanisti delusi da questo campionato che li vede relegati al quinto posto.

Che si tratti di una trovata elettorale lo pensa anche Bersani che attacca: "Io ho fatto in questi giorni migliaia di chilometri. Berlusconi invece ha passato la giornata pensando a Balotelli e con il suo procuratore per vedere se riesce a fare questo colpo, che sotto elezioni fa sempre impressione". Ma aver comprato il cartellino del giocatore di Palermo avrà effettivamente un effetto sulle intenzioni di voto degli italiani?



Secondo Alessandro Amadori sì. "A differenza di Ricardo Kakà, che viene considerato un 'marchio internazionale' se non di 'importazione', Balotelli è genuinamente italiano". E continua: "Anche se di colore SuperMario è profondamente italiano, un po' mammone, ribelle e passionale, come piace a noi. E' una autentica icona italiana". Ma quanto vale l'acquisto del giocatore? "Difficile dirlo, intorno all'un per cento, circa 400 mila voti".

La domanda che ora tutti si fanno è se effettivamente l'acquisto di Balotelli possa smuovere gli 'animi politici' dei milanisti. Secondo Filippo Facci, editorialista del quotidiano di centrodestra Libero, non c'è verso. "No, non ci credo che un tizio voterà Pdl perché il Milan ha comprato SuperMario. E se mi sbaglio… è da ospedale psichiatrico". Ma è anche vero che il Cavaliere conosce bene gli italiani e come Arturo Parisi (Pd) dice oggi dalle pagine del Corsera: "Il recupero del Cavaliere non mi stupisce. Lui è il più grande venditore al mondo".
 

Tags:
balotelliberlusconipdl

i più visti

casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.