Il Pdl lancia gli "apostoli promozionali". Affari alza il velo sui team della Libertà

Martedì, 5 ottobre 2010 - 12:20:00


berlusconi twitter
Berlusconi su Twitter
"I team della Libertà saranno composti da tre persone che presidieranno una sezione elettorale. Faranno un'azione di apostolato promozionale di quello che fa il governo e il Pdl, riportando al centro gli umori delle persone". Antonio Palmieri, responsabile web del Pdl, sceglie Affaritaliani.it per svelare che cosa saranno i team della Libertà lanciati dal premier durante la festa del Pdl a Milano. "Incontreranno gli elettori, li ascolteranno e metteranno a disposizione materiale sulle cose che fa il governo".

Che tipo di materiale distribuiranno?
"C'è una pubblicazione che raccoglie le cose fatte in questi due anni dal governo che fa parte di un kit di 5 prodotti che sono stati già messi a disposizione delle sedi regionali, nei gazebi e nelle feste. Sono anche online nella nostra intranet e li stiamo mandando ai 240mila sostenitori registrati su www.forzasilvio.it. E tra qualche giorno sarà possibile scaricarli anche sull'iPhone e sull'iPad".

LA SCHEDA: I TEAM DELLA LIBERTA'

Il settimanale OGGI ha preso in esame l’età dei presidenti del Consiglio italiani, la loro durata al governo, e l’età dei primi ministri di tutta Europa. Risultato? Silvio Berlusconi è in testa a tutte le classifiche di longevità.

1)     Età del premier in carica. Berlusconi ha appena compiuto 74 anni. Quando si dimise per l’ultima volta da presidente del Consiglio nel 1992, Giulio Andreotti ne aveva 73. De Gasperi lasciò nel 1953 a 72 anni, Prodi nel 2008 a 62 anni.

2)     Durata del governo. Berlusconi si avvia ai 2.900 giorni trascorsi in carica a palazzo Chigi, ben oltre De Gasperi (2.496) e Andreotti (2.226). Seguono a distanza Moro, Prodi, Fanfani...

3)     Confronti mondiali. Berlusconi è il più anziano tra i primi ministri d’Europa. Lo seguono, a distanza, Angela Merkel (56), Sarkozy (55). Poi i premier di Canada, Spagna, Stati Uniti. Fino alla giovanissima (42 anni) primo ministro finlandese Mari Kiviniemi e al trentanovenne premier lettone Valdis Dombrovskis.

Dopo l'annuncio alla Festa del Pdl, la macchina organizzativa del partito si è già messa in moto. Silvio Berlusconi vuole tornare allo spirito del '94 e la 'vecchia guardia' azzurra non se l'è fatto dire due volte. La mobilitazione è in stile 'discesa in campo'. L'obiettivo non dichiarato è preparasi alle elezioni di marzo che restano sempre attuali dopo lo scontro con i finiani. "Ci sentiamo in campagna elettorale", dicono gli uomini dei Club della libertà. Come anticipato dal premier, servono 61mila team della libertà nei 61mila dipartimenti elettorali per avere in ognuno 5 difensori del voto e far conoscere alla gente i 'fatti del governo" contro le "chiacchiere della sinistra".

Solo così, nelle sue intenzioni, si potrà tagliare il traguardo di oltre il 51 per cento dei consensi. Per formare queste squadre si farà leva soprattutto sulla grande 'forza attrattiva' del web, che avrà il compito di 'arruolare' il maggior numero possibile di 'soldati', specialmente giovani. Piero Tatafiore, portavoce dei Club della libertà conferma: "La macchina organizzativa è già stata messa in moto, pronta ad essere utilizzata in ogni momento: dalle amministrative di Milano e Napoli a quello che verra''.

Andrea Di Sorte, coordinatore nazionale dei Club della libertà e presidente di Anci Giovane, l'associazione che riunisce gli amministratori locali under 35, di destra e di sinistra, fotografa la situazione: "In questa fase stiamo facendo una raccolta dati di tutti coloro che si rendono disponibili per il progetto dei team della libertà. Contribuiremo a questa iniziativa insieme agli altri movimenti che si riconoscono nel Pdl. L'obiettivo è raggiungere quota 300mila difensori della libertà, che faranno parte delle squadre. Un grande contributo ci verrà dato dal popolo della rete".

 Una volta c'era 'onda azzurra', il progetto dei mille giovani da arruolare in vista della campagna elettorale del 2006 (poi sfumato), quando ancora esisteva Forza Italia e Silvio Berlusconi era leader della Casa delle libertà. Ora, sei anni dopo, dunque, stanno per partire le Squadre della libertà, nuova invenzione del Cavaliere per presidiare le oltre 60mila sezioni elettorali e assicurare un maggior radicamento del Pdl sul territorio.

Il modello è quello usato da Barak Obama per vincere le presidenziali Usa, basato sul network e il più tradizionale 'porta a porta' tra la gente. Qualcuno le ha definite il braccio operativo del presidente del Consiglio, un modo per attingere 'forze fresche' dalle tre principali associazioni movimentiste : i Club della libertà di Valducci, il Circolo del buon governo di Marcello Dell'Utri e i Promotori della libertà di Michela Vittoria Brambilla.

L'obiettivo è comunicare ai cittadini quanto di buono fatto fino ad ora senza sostituirsi al partito. Anche stavolta, dunque, il premier continua a puntare sugli under 30 in nome di quel ricambio generazionale che ha inspirato la composizione del suo quarto esecutivo e la classe dirigente degli ex Fi.
 
La neonata struttura (che di fatto ridisegna e arricchisce la 'road map giovanile' del partito) verrà gestita dal Dipartimento dei movimenti del Pdl che dipende dai tre coordinatori nazionali. In particolare, agirà in stretto raccordo con Denis Verdini, che fa parte del 'tridente' ed è anche responsabile dell'organizzazione del soggetto unitario del centrodestra.

Antonio Palmieri, responsabile on line del partito assicura: "Sono gia' stati distribuiti a tutti i parlamentari e alle sedi regionali del Pdl cinque materiali diversi, tutti incentrati sui primi due anni di legislatura'. L'intero 'pacchetto' 'è stato inviato nella casella postale ai deputati e senatori e via e mail ai 240mila sostenitori registrati al sito www.forzasilvio.it. Inoltre è stato distribuito sul territorio in tutte le feste del Pdl, a partire da quella nazionale di Milano".

Palmieri spiega nei dettagli il materiale già a disposizione che ha 5 format diversi: "Il libro aggiornato sui primi due anni del governo, l'album con l'attività dell'esecutivo mostrato ieri dal presidente del Consiglio alla festa di Milano, un pieghevole di 32 pagine, e una locandina di sei facciate. A questi bisogna aggiungere 19 cartoloni 15 per 21 centimetri dedicati a temi specifici su cose realizzate dal governo. Naturalmente -aggiunge il deputato- l'intero materiale è on line e puo' essere stampato direttamente attraverso l'intranet del Pdl, ma è disponibile anche per la versione I phone, I pad e smart phone".
 

0 mi piace, 0 non mi piace

Commenti


    
    Titoli Stato/ Collocati 6,5 mld Btp, tassi a minimi record
    Riforme/ Guerini (Pd): verso elezione indiretta Senato
    Alitalia/ Uilt, non arrivata lettera da Etihad
    Riforme/ Renzi: se non si trova sintesi pronto a passo indietro
    Milan/ Berlusconi: vendita club fantasia altrui
    Mps/ Grillo: questa e' la mafia del capitalismo
    Mps/ Grillo, facciamo casino per fare un po' di trasparenza
    Berlusconi/ Vede foto Merkel e dice "Aridatece Kohl"
    LEGGI TUTTE LE ULTIMISSIME

    LA CASA PER TE

    Trova la casa giusta per te su Casa.it
    Trovala subito

    Prestito

    Finanziamento Agos Ducato: fai un preventivo on line
    SCOPRI RATA

    BIGLIETTI

    Non puoi andare al concerto? Vendi su Bakeca.it il tuo biglietto
    PUBBLICA ORA