A- A+
Politica
Puglia, Affari fa scoppiare il caso in Fi. Schittulli vicino al ritiro

Dopo l'intervista di Affaritaliani.it al commissario di Forza Italia in Puglia, Luigi Vitali, il candidato ufficiale di Centrodestra Francesco Schittulli sembra vicino al clamoroso ritiro: "Ora basta! E’ inaccettabile che l’on. Vitali possa dichiarare ad Affaritaliani.it: 'Pronti a sostituire Schittulli'". E ancora: "Per dignità e senso di responsabilità trarrò le mie decisioni".

LE DICHIARAZIONI DI FRANCESCO SCHITTULLI: Ora basta! E’ inaccettabile che l’on. Vitali possa dichiarare ad Affaritaliani.it: “Pronti a sostituire Schittulli”. Nel mentre i cittadini pugliesi chiedono un radicale cambiamento di rotta del governo regionale a guida centro-sinistra, afflitti da gravi problemi e per i quali aspettano dal centro-destra dei concreti risolutivi provvedimenti per il bene della nostra Puglia, è sconcertante che io debba, con profonda amarezza, registrare una pressoché quotidiana litigiosità per una facinorosa gestione regionale del maggior partito della coalizione di centro-destra, tesa più ad escludere che ad includere forze rappresentative ed espressioni significative dell’elettorato pugliese. Anziché armonizzare tutte le varie componenti della coalizione, attonito assisto ad una deleteria e devastante deflagrazione dell’impianto coeso e unitario del centro-destra, sin qui dal sottoscritto impegnato a realizzare. Per dignità e senso di responsabilità trarrò le mie decisioni.

LA RISPOSTA DI VITALI A SCHITTULLI: "Spiace leggere le dichiarazioni del prof. Schittulli nei confronti di chi (il sottoscritto) sostiene senza se e senza ma la sua candidatura da tempo immemorabile". Lo afferma il segretario regionale di Fi in Puglia, Luigi Vitali, in risposta al candidato del centro destra alla presidenza della regione, Francesco Schittulli. "Ricordo - prosegue Vitali - che nel novembre scorso, non avendo ancora FI aderito alla sua candidatura egli ebbe a dire che sarebbe rimasto in campo in rappresentanza di quella coalizione (Nuovo Centro Destra, Fratelli d'Italia, Lista Schittulli, Partito Socialista, Partito Liberale e Democrazia Cristiana) a prescindere da FI che pure si augurava potesse sostenerlo. Oggi non può, il professore Schittulli, tenere in sospeso quella coalizione, arricchitesi di FI e, soprattutto, non può tenere sospeso il popolo del centrodestra pugliese annunciando, un giorno si e l'altro pure un probabile ritiro della sua candidatura a seconda delle posizioni che assumerà l'on. Fitto. Egli può decidere di rimanere o meno ma non può sindacare quello che deve succedere in FI che, come a lui ben noto, dipende esclusivamente dal presidente Berlusconi. E bene farebbe ad avere un po' di rispetto, anche meno di quello che egli chiede per la sua persona, per chi, per volontà di Berlusconi, oggi rappresenta il partito in Puglia. E bene farebbe a prendere le distanze da coloro che FI e Berlusconi cercano di delegittimare ogni giorno. Mettiamo fine a questa farsa e diciamo, tutti, parole chiare. Io le dico da tempo".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
puglia schittulli vitali
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota presenta la nuova Corolla Cross

Toyota presenta la nuova Corolla Cross


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.