A- A+
Politica


 

altero matteoli

S'infiamma la corsa per il Quirinale. Dopo l'elezione dei presidenti di Camera e Senato che avverrà dopo il 16 marzo l'attenzione si concentrerà su chi dovrà sostituire Giorgio Napolitano al Colle.  I papabili sono numerosi:  Romano Prodi, Giuliano Amato, Massimo D'Alema, Emma Bonino e Anna Finocchiaro tra i più accreditati. Ma sul Professore pesa il veto del Pdl.  Altero Matteoli, sentore del partito del Cavaliere, contattato da Affaritaliani.it, gli sbarra la strada: "Penso proprio che il Pdl non lo voterebbe mai. Prodi è un uomo di parte e non è mai stato capace di essere al di sopra della contesa politica". Ma anche Giuliano Amato e Massimo D'Alema, seppur considerati "migliori di Prodi", non convincono il senatore che rilancia: "Vogliamo provare a candidare un esponente di Centrodestra. C'è una rosa di nomi che per ora rimane top secret per non bruciare nessuno".

Parole che ricalcano in parte quelle pronunciate dall'ex ministro degli Eteri e della Difesa, Antonio Martino, prima del voto del 24 e 25 febbraio in un'intervista ad Affaritaliani.it: "Prodi al Colle? Nemmeno per idea. Fra i due Amato sarebbe meglio anche se non andrebbe riciclato nuovamente ma almeno cercherebbe di dare un parvenza di imparzialità e di equilibrio e sarebbe in grado di essere un buon presidente. Prodi certamente no, perché è arrogante e fazioso e ha ricoperto le cariche senza meritarlo. E poi il Professore, per sua stessa ammissione, è stato il peggior presidente della storia dell'Iri". Anche Martino concludeva con lo stesso auspicio di Matteoli:  "Mi auguro che si faccia una scelta non faziosa. Ricordo che, da Leone in poi, i presidenti sono stati scelti nell'area di sinistra". Ma un nome il Pdl ce l'ha già: è quello di Gianni Letta.  Difficilmente  però avrebbe il via libera del Centrosinistra e meno che meno quello dei neo eletti del Movimento 5 Stelle.  La partita è appena iniziata.

Daniele Riosa (@DanieleRiosa)

Tags:
quirinalecolleprodiberlusconi

i più visti

casa, immobiliare
motori
Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford

Mustang Mach-E: Il primo SUV completamente elettrico di Ford


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.