A- A+
Politica

Un sostegno del Pd al nome di Milena Gabanelli per il Quirinale sarebbe un primo passo per un governo fra i democratici e il M5S. A dirlo, dal pordenonese, Beppe Grillo. "Dico a Bersani senza retorica, senza battute, senza niente, di votare la Gabanelli. Date questo segnale e poi vediamo - ha ribadito - Si prenda le sue responsabilita', sarebbe primo passo per governare assieme". Da parte sua, il Movimento ha gia' "pronte alcune cose, alcuni nomi, alcune leggi sull'incandidabilita' della 'salma' (ovvero Silvio Berlusconi, ndr), sul conflitto d'interessi". Il Pd, ha ribadito, "puo' votare la Gabanelli, sarebbe un atto straordinario" e a loro ha mandato un altro messaggio: "provate a venire incontro al cambiamento, abbiamo bisogno di gente al di fuori". La scelta della giornalista e' una "mossa vincente e straordinaria", ha detto. In caso di rifiuto della Gabanelli e del secondo arrivato alle Quirinarie, "Rodota' deve essere votato, e' un ottimo nome che puo' essere speso dalla sinistra. Se loro diranno di si' o di no non lo sappiamo ancora", ha concluso.

IL PD - Il Pd ha respinto al mittente la richieste di Beppe Grillo di votare Milena Gabanelli a presidente della Repubblica. "La Costituzione vale per tutti", hanno spiegato fonti del Partito Democratico,"massimo rispetto per la Gabanelli, ma per noi vale il metodo dei due terzi. Se ognuno arriva con la sua bandierina dalle prime votazioni, una intesa e' impossibile".

Il candidato per la Presidente della Repubblica scelto dalla consultazione on line 5 Stelle e' Milena Gabanelli, arrivata prima alle Quirinarie. L'annuncio e' stato dato su La Cosa. La giornalista Milena Gabanelli (viene riportato anche il secondo nome, Jole) e' arrivata prima nel voto on line delle Quirinarie, la consultazione indetta dal Movimento 5 Stelle in vista del voto che comincia giovedi' alla Camera.

Una candidatura non politica, e di una donna, quindi. Ecco i piazzamenti degli altri candidati: e' arrivato secondo Gino Strada. Terzo classificato e' Stefano Rodota'; quarto Gustavo Zagrebelsky. E ancora, a seguire: Ferdinando Imposimato, Emma Bonino, Giancarlo Caselli, Romano Prodi e Dario Fo.

Il blog di Beppe Grillo certifica che "si e' conclusa la verifica dei voti assegnati ai nove candidati per la Presidenza della Repubblica" e riporta "la classifica completa". Scelta semantica un po' curiosa, quella di "classifica", per definire i risultati di una elezione, sia pure online, della quale del resto non si conoscono ancora i voti raccolti da ciascun candidato. I nove nomi compaiono con foto corredata da nome e cognome (diventano cognome e nome nel post sottostante) nella fotonotizia che ha il Torrino del Quirinale come sfondo e con un blu quirinalizio ad avvolgere tutto. Intanto e' Beppe Grillo, appunto nel post che da' conto del risultato, a dire: "Ringrazio chi ha votato che, ricordo, doveva essere iscritto al MoVimento 5 Stelle al 31 dicembre 2012 con un documento di identita' digitalizzato".

Milena Gabanelli e' la candidata ufficiale del Movimento 5 stelle per il Colle ma in realta', secondo quanto si apprende, la partita politica con gli altri partiti potrebbe giocarsi sul nome di Stefano Rodota', arrivato terzo in 'classifica'. Infatti, la giornalista di Report nei giorni scorsi aveva fatto capire di non essere interessata anche se il deputato grillino, Manlio Di Stefano, su facebook scrive: "attendiamo sua disponibilita'".

Ancora piu' chiaro Gino Strada, arrivato al secondo posto alle Quirinarie, che aveva gia' declinato l'offerta. Quindi, il nome che potrebbe essere 'spendibile' in una trattativa politica potrebbe essere quello del giurista Rodota'. In ogni caso, secondo quanto si apprende, di tutto questo i parlamentari 5 stelle discuteranno gia' oggi perche' dovranno fare il punto politico in vista delle votazioni per il Colle, che cominceranno giovedi' mattina. E soprattutto in vista della IV votazione, nella quale il quorum si abbassa e i voti grillini possono diventare determinanti. E' per questo motivo che l'incontro dei capigruppo 5 Stelle con gli omologhi del Pd, previsto nel pomeriggio di oggi (sembra al Senato), potrebbe anche slittare a domani mattina.

Beppe Grillo definisce "straordinaria" la scelta di Milena Gabanelli come candidata al Quirinale. "Non avrei mai pensato a questo risultato", ha aggiunto. Grillo ha spiegato che il nome della giornalista "lo sosterremo alla prima votazione, alla seconda e anche alla terza". E ha aggiunto: "Non so cosa potra' succedere se si arriva alla quarta, prima stiamo un po' a vedere cosa scelgono gli altri. Si mormora di gente straordinaria e ne vedremo delle belle in questi 3-4 giorni", ha chiosato Grillo. E nel caso Gabanelli rifiutasse la candidatura? "Passeremo al secondo, Gino Strada, e cosi' via". No comment, invece, su un'eventuale convergenza dalla quarta votazione in poi. Al nome di Romano Prodi, Grillo ha replicato: "Non rispondo, volete tirarmi fuori una parola per poi fare i titoloni tipo 'Mentre l'Italia affonda Grillo se la prende con Prodi'".

Tags:
m5s gabanelli

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti

Nuova Tiguan Allspace, aperti gli ordini del suv a sette posti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.