A- A+
Politica
Recovery, Draghi: "Tempi stretti ma Parlamento fondamentale. Ecobonus al 2023"
Mario Draghi

"Voglio ribadire il profondo rispetto che il governo e io abbiamo per il Parlamento, i tempi sono ristretti, ma la scadenza del 30 aprile non è mediatica è che se si arriva prima si ha accesso ai fondi prima. A maggio la Commissione andrà sul mercato poi la finestra si chiuderà per l’estate se il piano sarà presentato subito si avrà accesso prima alla prima provvista", così il presidente del Consiglio Mario Draghi interviene nella sua replica alla Camera. "Il dialogo non è finito qui, il contributo che il Parlamento può dare è solo all'inizio, una collaborazione è fondamentale ora e lo sarà ancora di più nei prossimi mesi", aggiunge Draghi. 

"La vera sfida non appena il piano viene consegnato– sottolinea il premier– e' di trovare un modo di attuazione dove le amministrazioni locali e il governo centrale, che sono chiamati a mole di interventi, trovino uno schema di governo del piano: gli enti locali- a cui viene destinato il 40% dei fondi- sono chiamati a una mole di interventi, sono i veri attuatori del Piano. Devono avere un ruolo centrale perche' hanno massima contezza dei bisogni del territorio".  

Per quanto riguarda il welfare il Piano nazionale di ripresa e resilienza stanzierà per gli asili nidi 4,6 miliardi. "Questo investimento- precisa Draghi nella sua replica alla Camera- porta a creare circa 230.000 nuovi posti destinati ai bambini più piccoli, e si tratta di una stima prudenziale. L’ambizione del Governo è raggiungere e superare gli obiettivi europei a riguardo. Si prevede inoltre il rafforzamento dei servizi di prossimità e di supporto all’assistenza domiciliare". 

Sul Superbonus il premier ribadische che "per questa misura, tra Pnrr e Fondo complementare, sono previsti oltre 18 miliardi, le stesse risorse stanziate dal precedente governo. La misura è finanziata fino alla fine del 2022, con estensione al giugno 2023 per le case popolari (Iacp)". "Per il futuro, il Governo si impegna a inserire nel Disegno di Legge di bilancio per il 2022 una proroga dell'ecobonus per il 2023, tenendo conto dei dati relativi alla sua applicazione nel 2021. Inoltre, già con un decreto legge a maggio, interveniamo con delle importanti semplificazioni per agevolare la sua effettiva fruizione", osserva il presidente del Consiglio.

Commenti
    Tags:
    draghi camera discorsodraghi camera recovery discorsocamera draghi discorso recovery
    Loading...
    Loading...
    in evidenza
    De Magistris:"Vaccinare tutti, anche i migranti. Altrimenti è discriminazione"

    Cronache

    De Magistris:"Vaccinare tutti, anche i migranti. Altrimenti è discriminazione"

    i più visti
    in vetrina
    Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...

    Elettra Lamborghini senza il reggiseno. Wanda Nara esplosiva e...


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia

    Nuova Jeep® Wrangler 4xe plug-in hybrid,ordinabile in Italia


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.