A- A+
Politica
Def/ Ma da dove è spuntato il 'tesoretto'? Pare che Renzi...


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Se ha funzionato nel 2014 per le elezioni europee, perché non deve funzionare nel 2015 per le Regionali? E' più o meno questo il ragionamento che ha fatto Matteo Renzi nella giornata di venerdì quando magicamente, come un coniglio dal cilindro, è spuntato il tesoretto da 1,6 miliardi di euro nel Documento di Economia e Finanza poi approvato in serata dal Cdm. Magia? Insomma. Non proprio. Pare infatti - stando ai rumor che circolano in Parlamento - che gli ultimi sondaggi riservati sul voto del 31 maggio non siano particolarmente incoraggianti per il Partito Democratico. Anzi, tutt'altro. Sconfitta quasi certa in Veneto, probabile in Campania e rischio perfino in Liguria e in Umbria. Qualcosa andava fatto. E qualcosa è stato fatto. Il rinvio del Cdm dalle ore 10 alle 20 di venerdì sarebbe servito in sostanza ai tecnici di Palazzo Chigi e del ministero dell'Economia per trovare il tesoretto da 1,6 miliardi di euro che, guarda caso, il governo utilizzerà proprio nelle prossime settimane, a ridosso dell'apertura delle urne. Gli 80 euro in busta paga l'anno scorso hanno portato al successo del Pd alle Europee, ora la speranza del segretario democratico è che il tesoretto trovato nel Def faccia altrettanto il 31 maggio...

Tags:
regionali tesoretto renzi def
in evidenza
"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."

Diletta Leotta ad Affari

"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."


in vetrina
Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs

Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs


motori
La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.