A- A+
Politica

Egregio direttore, per tutti gli anni del ventennio berlusconiano ci hanno detto con molta serietà che Berlusconi non era credibile all'estero e che noi eravamo sul baratro. Dobbiamo ritornare ad essere rivalutati all'estero e rispettati, mettere il loden, la giacca, acidità di stomaco e essere seri! La sinistra radical chic criticò in passato pure l'unico che riuscì a farsi rispettare dagli americani a Sigonella un certo Bettino Craxi... beh ma lui si sa come era e quindi non poteva la radical chic politica farsi rappresentare da uno cosi. Ora che si può festeggiare la fine di un altro ventennio (ma per 9 anni governò la sinistra) con la decadenza del condannato Silvio aspettando che giustamente lo spediscano in carcere o meglio ancora scappi in modo da poterlo sputtanare ancora di più, i nostri radical chic vanno a dire che finalmente si sentono leggeri e sobri e fieri di essere italiana ma soprattutto posso andare all'estero orgogliosi perché l'Italia ha riscoperto la credibilità e ci guardano con occhio buono... l'india non ci da i soldati presi arbitrariamente, un paese africano non concorda con la procedura d'adozione, i tifosi italiani tenuti in condizioni disumane, una donna operata coattamente sottraendogli il figlio e potrei continuare... certo come direbbero i radical chic tutti questi avevano torto... per me l'Italia conta ancora meno con questi politici titubanti...

Massimo Moletti

Tags:
loden

i più visti

casa, immobiliare
motori
Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno

Tecnologica ed elegante nuova DS 4 in arrivo a fine anno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.