A- A+
Politica
Salvini contestato con i pomodori a Livorno. Foto

Uova e pomodori, ma anche tanti selfie e numerosi applausi. E' a due facce la visita di Matteo Salvini a Livorno per promuovere la Lega in vista delle Regionali. Mattina movimentata e carica di tensione. Le camionette della polizia presidiano da ore il centro storico. Lui arriva intorno alle 9,30 come da programma, indossa una felpa con la scritta Livorno. E' subito bagarre, i contestatori, oltre un centinaio, assiepati sotto i portici di via Grande sul lato opposto rispetto al gazebo della Lega gli urlano di tutto: "Levala, Livorno è un'altra cosa". "Levala, Livorno è antifascista".

A seguire un campionario irripetibile di insulti. Sono attivisti dei centri sociali e area antagonista. "Ringrazio la Livorno democratica, diamo una lezione di democrazia a questi sfigati", risponde il leader del Carroccio alzando il proprio iPad e in contemporanea anche il dito medio della mano e filmando i contestatori. Piovono uova e pomodori e Salvini mette su Facebook proprio la foto di un pomodoro che gli hanno lanciato. Il clima diventa ancora più teso. "Mi impegno a tornare a Livorno una, due, tre, quattro volte - continua il leader del Carroccio - fino a quando non sarà possibile anche qui manifestare liberamente. Livorno diventi una città sicura e democratica". Da una parte i fischi, dall'altra, applausi e cori dei tantissimi simpatizzanti.
 
I contestatori, già prima dell'arrivo del segretario leghista avevano mostrato striscioni al grido dello slogan: "Salvini fascista, Livorno non ti vuole". Il leader della Lega avrebbe voluto andare al mercato di piazza Cavallotti, in centro nella città Toscana, ma per motivi di ordine pubblico gli è stato sconsigliato e infatti è risalito in macchina per proseguire nelle altre tappe del suo tour. "A me interessa la gente perbene: ieri settecento persone a Cecina, quattrocento a Follonica - ha detto sottolineando come i consensi per la Lega siano in crescita -, i balordi dei centri sociali si commentano da soli. Sono i nuovi squadristi, altro che 25 aprile - ha concluso - ma a me interessa la tanta gente per bene che ci darà una mano a liberare la Toscana".

Tags:
salvini livorno
in evidenza
Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

Esportazioni

Simest, la qualità a supporto della competitività delle pmi italiane

i più visti
in vetrina
Pnrr e opportunità per le Pmi CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri

Pnrr e opportunità per le Pmi
CorporateCredit, l'intervista al Ceo Giordano Guerrieri


casa, immobiliare
motori
Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla

Jeep Compass: grazie agli incentivi è ancora più facile sceglierla


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.