A- A+
Politica
A destra c'è chi si piega all'ex Cav e chi sa opporsi


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Prendiamo un politico bravissimo in televisione, abile comunicatore e che per mesi ripete il mantra del soli contro tutti, attaccando chi finge di fare opposizione ma flirta con Renzi. Prendiamo poi una politica, forse mediaticamente meno esperta, ma che non alza i toni su rom, clandestini ed euro. I due, nel solco del lepenismo, stringono un patto e sembrano rappresentare la nuova destra che manda a casa le vecchie sigle (e soprattutto qualcuno che dal '94 fa il bello e il cattivo tempo) e che non scende a compromessi.

Poi si avvicinano le elezioni regionali, primo vero banco di prova dopo le Europee 2014. Il politico che buca il teleschermo scende a patti con l'uomo di Arcore (spinto e guidato da qualcuno che nel suo stesso partito lavora dietro le quinte e prende le decisioni che contano) rinuncia a un candidato in una Regione per blindare un Governatore uscente e al Sud, terra per lui di conquista, non si presenta da una parte per non disturbare il Cav (anche se è meglio dire ex Cav) mentre magicamente compare in un'altra zona dove, sempre all'ex Cav, serve una spalla per combattere una lotta tutta sua con un colonnello azzurro (ora in Europa) che ha scelto di non dire più 'yes man'.

Ma torniamo alla politica, la donna, ex ministro. Lei non alza i toni come il primo e nei sondaggi è molto più bassa (almeno per ora). Ma quando c'è da trattare con l'uomo di Arcore, che sceglie proprio una esponente del suo partito, sempre per la guerra con il nemico interno di cui sopra, lei dice chiaramente no. "Non sono la sua schiava!". E così rifila all'anziano leader, che credeva di essere ancora il padre-padrone, un ultimatum di 24 ore, che ovviamente scadrà con un bel arrivederci e grazie. Ognuno per la sua strada, magari anche da un'altra parte, più a Nord, dove in corsa c'è un ex volto televisivo fedelissimo dell'ex Cav.

E' chiaro chi sono i protagonisti di questa vicenda, che proprio in queste ore tiene banco nel Palazzo e non solo. La politica, quella romana, bionda e con gli occhi un po' spiritati, ha dato proprio una bella lezione di coerenza al collega milanese, patito di Facebook e amante delle felpe...

Tags:
salvini meloni coerenza commento
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.