A- A+
Politica
sara tommasi scilipoti 15

Domenico Scilipoti, ex parlamentare  dell'Idv passato poi nella fila di Berlusconi dopo lo strappo di Fini del dicembre 2010, è stato candidato nella lista al Senato in Calabria. Scilipoti occupa la sesta posizione, l'ultima utile per l'elezione in caso di vittoria del partito alle prossime elezioni, ma che non gli garantirebbe uno scranno in Parlamento in caso di vittoria del Centrosinistra. Intervistato da Affaritaliani.it nega che Berlusconi si sia voluto sdebitare con lui con questa candidatura: "Una meschina strumentalizzazione. Berlusconi non doveva sdebitarsi con me né c'è qualcuno all'interno del Parlamento che ha dei debiti con me. Io ho fondato il Mir due anni fa e ho condotto battaglie in tutta Italia forte del sostegno di 16mila cittadini che le hanno sottoscritte". La mia candidatura in Abruzzo? "E' una bufala, nessuno l'aveva proposta". E sul suo programma...

Che cosa farà una volta eletto?
"Innanzitutto bisogna vedere se avrò i voti per essere rieletto. Detto questo, tenterei di portare avanti quello che abbiamo concordato col Pdl: ovvero il programma del Movimento di responsabilità nazionale: che va dalla lotta al comportamento non molto corretto di Equitalia, alla battaglia contro l'eliminazione dell'Imu,  all'impignorabilità della prima casa, alla problematica dell'anatocismo, fino al comportamento non molto corretto delle banche e degli istituii di credito e nei confronti dei cittadini e delle piccole e medie imprese. Nel caso in cui non dovessi essere rieletto continuerò a fare il medico senza però dimenticare le mie battaglie".

Si dice che il Cavaliere, candidandola, si sia voluto sdebitare con lei visto che i voti dei Responsabili, di cui lei faceva parte, sono stati decisivi per il governo Berlusconi dopo lo strappo di Fini. E' così?
"Ci sono giornalisti non molto intelligenti e non preparati e che non conoscono la storia degli ultimi due anni. Periodo in cui col mio movimento ho condotto le mie battaglie in tutta Italia grazie anche all'apporto di 16mila cittadini che le hanno sottoscritte. Col Pdl non abbiamo fatto l'apparentamento per evitare il frazionamento, ma abbiamo invece trovato delle convergenze programmatiche. Perciò chi dice il contrario vuol fare una strumentalizzazione meschina. Berlusconi non doveva sdebitarsi con me né c'è qualcuno all'interno del Parlamento che ha dei debiti con me".

In Abruzzo si dice che i maggiorenti del Pdl si siano ribellati contro una sua eventuale candidatura in Regione. E' per questo che è stato candidato in Calabria?
"E' una bufala: il mio nome non è mai stato proposto in Abruzzo"

Ci sarà anche Sara Tommasi ad aiutarla in campagna elettorale visto che in questi anni ha sostenuto alcune delle sue battaglie?
"Non ho mai avuto niente a che fare con lei. La Tommasi   si occupa di altri argomenti. So che voleva fare la giornalista, per cui potrebbe prenderla al suo fianco per fare giornalismo insieme". 

Daniele Riosa (su Twitter @DanieleRiosa)

Tags:
scilipotiberlusconicalabria

i più visti

casa, immobiliare
motori
Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana

Nuova KIA EV6: arriva in Italia la rivoluzione elettrica coreana


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.