A- A+
Politica
Il M5S sbaglia ad attaccare il Tg1, genera odio e violenza verbale


Di Leonardo Metalli

Mi domando l'utilità di questa ennesima protesta verso la Rai che non risolverà i problemi dell'informazione e della comunicazione del movimento. Tutto resterà immobile, anzi le vittime sono quelli che subiscono l'attacco alla libertà di espressione. Non so chi consiglia Casaleggio (quelle 10 persone del cerchio magico che gestiscono tutto) ma la strategia e' totalmente sbagliata perché genera odio e violenza verbale. Altri voti buttati e antipatie distruttive. Soluzione. Altra strada e' quella di chiedere appositi spazi Rai finora garantiti dalla legge Gasparri, una rete, un Tg e programmi di approfondimento gestiti dal Movimento. Un area culturale da 9 milioni di voti deve essere rappresentata dalla Rai. Questo snobismo mediatico nasconde altri interessi di Casaleggio, sospettiamo una scalata aziendale modello Mediaset nell'universo web. Pecunia non olet.

Tags:
tg1m5s

i più visti

casa, immobiliare
motori
Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo

Quattro giorni di festa per le 111 candeline di Alfa Romeo


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.