A- A+
Politica
Isis/ Tony Iwobi (Lega): "Strage islamista in Italia? E' possibile"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Matteo Salvini ha detto che i campi Rom vanno rasi al suolo. Ha ragione?
"Questa questione dei Rom deve essere risolta una volta per tutte. L'Italia è un paese anomalo in tutto il mondo. Un paese dove l'illegalità regna sovrana. Il problema dei Rom esiste solo da noi perché l'Italia non ha mai saputo adeguarsi. I campi Rom sono uno schiaffo agli a stessi Rom e uno schiaffo morale agli italiani. Sono un modo per legalizzare dei ghetti e sono soprattutto una forma di discriminazione dei bambini Rom".

Cioè?
"Un bambino che non ha una scolarità e che non è obbligato a studiare che futuro ha? Obbligare i bambini ad elemosinare per strada è come rubarli l'infanzia e la possibilità di avere una vita completa. Sono questi i nuovi cittadini italiani? Sarebbe ora di applicare almeno un po' di buon senso. Un popolo intero che ha solo diritti e che non conosce i doveri, mentre gli italiani si ammazzano tutti i giorni e spesso non hanno nemmeno i diritti. Questo è un esempio classico di razzismo al contrario".

Ovvero?
"Tutti devono avere gli stessi diritti e gli stessi doveri. I campi Rom semplicemente non devono esistere. A loro tutto è permesso, senza alcun controllo e senza sicurezza. Questo non è uno Stato di diritto. Abbiamo presentato a Torino una proposta di legge regionale della Lega che verrà discussa in Consiglio Regionale Piemontese che prevede interventi per regolamentare il nomadismo e per contrastare l'abusivismo. Si devono aprire campi Rom temporanei, massimo un mese e poi via, e ben controllati. Una legge che dovrebbe esserci in tutte le Regioni italiane".

Che cosa pensa delle stragi di cristiani prima in Nigeria e poi in Kenya?
"Se non stiamo attenti queste cose saranno all'ordine del giorno in tutto il mondo, non solo in Africa. Quando questi pericoli vengono sottovalutati e non si reagisce si parla e basta senza fare nulla di concreto. Due secoli fa si poteva forse capire che si uccidesse un popolo per la fede, ma oggi in piena democrazia è inaccettabile. Non capisco perchè se migliaia di cristiani vengono uccisi si minimizza e tanti tacciono, ma se per sbaglio viene ferito un islamico tutti sono furiosi".

Papa Francesco è troppo buono?
"La Chiesa deve fare la sua parte ma non tocca me giudicare il Papa. Nel mondo reale la politica regna e non sta facendo la sua parte condannando queste cose. La Chiesa è la Chiesa e la politica è la politica".

Mi scusi, ma quindi strage islamiche potrebbero accadere anche in Europa e in Italia?
"Certamente sì. Può succedere anche da noi. Questi islamisti fondamentalisti lo dicono chiaramente: vi domineremo grazie alle vostre leggi permissive. E un dato di fatto. I nostri politici fanno finta di niente".

E l'Europa cosa fa?
"Questa non l'Europa dei popoli, ma della finanza che non ha nulla a che fare con l'umanità e con la sicurezza dei popoli. A questa Unione europea interessa solo la questione monetaria. E' un'Europa senza senso, troppo egoista e nata per punire i popoli".

E il governo italiano cosa fa?
"Non sanno perché esistono. Il nostro è un governo che non sa garantire la minima sicurezza per il suo popolo e che non sa tutelare e far imporre la legalità. L'Italia non merita nemmeno di esistere con un governo incapace di garantire una prospettiva occupazionale poiché senza il lavoro nessuna nazione esisterebbe".

Ma se in Italia ci fosse una strage islamista...
"Se accadesse, e ovviamente spero di no, la colpa sarebbe solo e soltanto dell'attuale governo e di chi ne fa parte, incapace di garantire la sicurezza dei frontiere e integrità nazionale".
 

Tags:
toni iwobi roma islamisti
in evidenza
Arriva l'aria polare dalla Svezia Fine maggio brividi. Previsioni

Meteo

Arriva l'aria polare dalla Svezia
Fine maggio brividi. Previsioni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal

Scatti d'Affari
SEA, Air Canada lancia il collegamento non-stop tra Milano Malpensa e Montreal


casa, immobiliare
motori
DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate

DS Automobiles svela le sue Edizioni Limitate


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.