A- A+
Politica
"Sconfitto l'anti-berlusconismo. Ora stop a Travaglio e Repubblica"


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


Giorgio Tonini, vicecapugruppo del Pd al Senato, intervistato da Affaritaliani.it, analizza le conseguenze politiche dell'assoluzione del leader di Forza Italia sul caso Ruby e bacchetta una certa sinistra pre-Renzi troppo subalterna all'anti-berlusconismo.

Che cosa cambia politicamente con l'assoluzione di Silvio Berlusconi?
"Forza Italia è più serena. E tutto ciò aiuta a fare le riforme. Una cosa fondamentale".

E per il governo?
"L'esecutivo ha un orizzonte di lesgislatura. Non credo che la sentenza, in senso o nell'altro, abbia conseguenze sul governo o sul Pd".

Il Centrodestra potrà ora riunificarsi o Forza Italia e Ncd sono troppo distanti?
"Il Centrodestra esiste in natura e ha bisogno di trovare un aspetto nuovo. Non credo che questa sentenza, che comunque aiuta Berlusconi, lo possa riproporre alla leadership né del Centrodestra né del Paese. Il problema per loro è uguale. Anzi, forse l'assoluzione rende il problema più semplice".

Perché?
"Chi vorrà sfidare Berlusconi per la leadership non verrà più accusato maramaldeggiare un leader colpito per le sentenze".

E il Pd?
"Noi ci vogliamo confrontare con il Centrodestra e con Berlusconi sulla politica e non sui suoi processi. Renzi ha dimostrato da tempo la capacità di contendere a Forza Italia anche una parte di elettorato moderato. Per noi non cambia nulla".

Non crede che sia stato un errore aver cavalcato troppo negli anni scorsi l'anti-berlusconismo?
"L'aveva già detto Veltroni nel 2006 e nel 2007, quando fece una campagna elettorale senza nominare mai Berlusconi proprio perché voleva far entrare nel Centrosinistra il concetto che si vince con le proposte e non demonizzando l'avversario. E' senz'altro vero che il Centrosinistra è stato troppo sublaterno a una certa forma di anti-berlusconismo. Ma con Renzi è tutto finito".

Chi nel Centrosinistra? Prodi?
"No, Prodi no. Tanti nei Ds, nella Marghetita e poi nel Pd hanno lavorato sull'anti-berlusconismo. Ma più che altro sono stati leader mediatici che hanno fatto la loro fortuna su questo".

Travaglio?
"Tanti personaggi della televisione, dei giornali, dei talk show e diversi intelluttauli. Addirittura criticavano i nostri leader per essere troppo poco anti-berlusconiani. La capacità di mobilitare una minoranza intensa non ti fa vincere le elezioni ma solo i congressi. E' un bene che ci siamo liberati dalla subalternità all'anti-berlusconismo. E' stata la premessa per la ripresa del Pd, portata avanti con Renzi".

Insomma, la sinistra ascolti meno Il Fatto, Repubblica e Travaglio...
"I nomi li fa lei. Certo, alcune di queste realtà hanno una cultura del contro e non del proporre. Ma per fortuna con Renzi il Pd ha vinto questa battaglia e ha detto stop".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tonini
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.