A- A+
Politica
Forza Italia/ Toti: Fitto? Pensa solo ai suoi interessi di potere


Di Alberto Maggi (@AlbertoMaggi74)


"La campagne elettorale in Liguria va molto bene. C'è una grandissima voglia di cambiare e, secondo i nostri sondaggi, sette liguri su dieci sono insoddisfatti di come sono stati governati in questi ultimi dieci anni e percepiscono il candidato del Centrosinistra, Raffaella Paita, come una continuità di un governo di cui non hanno alcuna stima e ritengono che si possa fare molto meglio". Lo afferma ad Affaritaliani.it Giovanni Toti, consigliere politico di Silvio Berlusconi e candidato di Forza Italia e Lega alla presidenza della Regione Liguria. "Abbiamo trovato un ottimo entusiasmo nei sostenitori del Centrodestra e un'accoglienza calda da parte del mondo produttivo ligure, che non vede l'ora che venga tolta una sorta di cappa di piombo che ha ingessato l'economia di questa Regione tutta a favore di amici degli amici, di raccomandati rossi e di cooperative che detengono il monopolio della grande distribuzione mantenendo i prezzi al consumo più alti d'Italia a danno della popolazione. E quindi crediamo che ci siamo le condizioni per ripartire dalla Liguria con un nuovo governo di Centrodestra che sia anche un esempio di come va gestita la cosa pubblica e sia un contraltare al pessimo governo nazionale di Renzi che, invece, non riesce a cogliere le favorevoli condizioni internazionali per far ripartire la ripresa e, con cinismo, si inventa un tesoretto, la cui esistenza è tutta da dimostrare, per elargire l'ennesima mancia pre-elettorale che poi toccherà a tutti gli italiani pagare con nuove tasse e nuovi balzelli, esattamente come è accaduto con gli 80 euro".

Ma in Puglia con Fitto ormai è rottura...
"A questo punto la palla è nelle mani del presidente Schittulli, che noi abbiamo lealmente sostenuto. Non ho francamente capito il significato delle sue parole ieri in conferenza stampa. Se intende escludere Forza Italia dalla coalizione che lo sostiene si assumerà la responsabilità di condannare la Puglia a cinque nuovi anni di pessimo governo di sinistra. In ogni caso, francamente, non è un bello spettacolo per la politica tutta il pollaio a cui sto assistendo, legato semplicemente all'occupazione di una poltrona o di uno strapuntino in più o in meno. Significa che non si è capito in quale abisso di discredito la politica sia caduta oggi in Italia. Avevo proposto in tempi non sospetti che fosse proprio Raffaele Fitto, che in Puglia ha dimostrato di avere un'innegabile forza, a mettere la faccia e a correre come Governatore del Centrodestra, esattamente come ho accettato di mettere la mia faccia nella mia Regione, la Liguria. La politica riacquista credibilità solo se, a partire dai dirigenti nazionali, saprà tornare a confrontarsi non con la lottizzazione e con l'occupazione del potere, sempre più inesistente, ma con i problemi veri dell'impresa, delle famiglie, del volontariato e del territorio. Credo che tutti i dirigenti di Forza Italia e del Centrodestra in generale abbiano un dovere di responsabilità verso la gente che intendiamo rappresentare e debbano agire con generosità spendendosi in prima persona e assumendosi dei rischi. Tutto ciò lasciando perdere calcoli di piccolo cagotaggio legati all'interesse personale. Se non sapranno fare questo non meritano il posto che occupano e soprattutto non faranno parte del futuro perché verrano spazzati via dagli elettori".

Ma un accordo Fitto-Berlusconi è ancora possibile?
"Io per mio carattere e mio modo di vedere ritengo che un accordo sia possibile sempre, fino all'ultimo istante utile. Ma lo ripeto, gli accordi in politica si fanno a beneficio degli elettori e del Paese e non per interessi personali di potere. Berlusconi ha sempre ragionato così, sono altri che con le unghie si attaccano a posizioni di privilegio ormai incomprensibili e non più proponibili".
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
toti forza italia fitto
in evidenza
E-Distribuzione celebra Dante Il Paradiso sulle cabine elettriche

Corporate - Il giornale delle imprese

E-Distribuzione celebra Dante
Il Paradiso sulle cabine elettriche

i più visti
in vetrina
Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%

Dati audiweb, Affaritaliani cresce ancora: ad agosto exploit del 40%


casa, immobiliare
motori
Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”

Heritage di Stellantis protagonista ad “Auto e Moto d’Epoca 2021”


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.