A- A+
Politica


 

Telefono spento. Telefono occupato. Per tutta la mattina proviamo a contattare Marco Travaglio all'indomani della sfida televisiva con Silvio Berlusconi che ha portato Servizio Pubblico, la trasmissione di Michele Santoro, al record di audience di quasi nove milioni di telespettatori su La7. Alla fine, poco dopo pranzo, il vicedirettore de Il Fatto risponde al cellulare. All'inizio sembra non voglia parlare e dice solamente: "Io do sempre il massimo... Non mi riesce di dare giudizi su me stesso, preferisco che li diano gli altri".

 


Filippo Facci su Twitter/ Lettera di Berlusconi su Travaglio: io non l'ho rielaborata né data personalmente a B., ma i contenuti sono miei. Seguiranno spiegazioni.

***********************************

Il ‘puntatone’ di Servizio Pubblico, con Silvio Berlusconi ospite di Michele Santoro e Marco Travaglio, è stato visto da 8.670.000 telespettatori per uno share del 33,58%. E' record

Poi Travaglio si rilassa e si lascia andare. La prima domanda è d'obbligo: molti dicono che Berlusconi abbia vinto, non è che avete fatto un favore al vostro nemico numero uno? Addirittura Piepoli ad Affaritaliani.it ha detto che dopo la partecipazione a Servizio Pubblico il Pdl ha guadagnato ben 400.000 voti... "Beh, se lo dice Piepoli sarà vero (ride). A me non interessa se guadagna voti perché io non faccio il capo-partito. Non sono candidato e non lo sarò mai. Non mi interessa. Sono un giornalista e faccio il giornalista". Punto.

Ok, va bene. Ma qualcuno, specie su Twitter, ha ipotizzato che ci fosse un accordo con Berlusconi sulle domande... E' vero? "Macché, non scherziamo. Pensare che il mio intervento non l'ho nemmeno mandato via mail a Santoro per evitare che la posta elettronica fosse controllata... State sicuri che non c'è stato nulla di concordato. Ci mancherebbe altro... Diciamo che Berlusconi si aspettava che facessi un solo monologo. Il primo è stato più tecnico, il secondo più importante".  Quindi Travaglio rivela un aneddoto interessante. "Quando il Cavaliere ha visto che mi sono riseduto mi ha chiesto: 'Ma parla di nuovo?'. Io ho risposto: 'Sì, un pochetto...'. Berlusconi sorrideva, ma tanto lo fa anche quando è agitato...".



berlusconi ercolino
Preso da Twitter/ Ogni sforzo sembra vano... Ecco come la vedo io Di Fabio Novembre (In foto Ercolino sempre in piedi, storico pupazzo della Galbani, creazione del famoso designer Fabio Novembre postata su Twitter all'indomani della puntata di Servizio Pubblico di Santoro)

 

"Quando fai un dibattito - precisa Travaglio - delinei il perimetro degli argomenti. Io e Santoro avevamo deciso di non entrare nello specifico del penale e dei processi, altrimenti non sarebbe bastata una sola puntata. Era un dibattito elettorale sulla credibilità, sulle sue frequentazioni, sulle promesse mancate, sulle bugie a proposito dell'Imu. A noi interessava di evitare le sue pippe di 45 minuti. Abbiamo parlato dei suoi processi solo per la credibilità e l'immagine internazionale, ma non ci interessava l'aspetto penale. Di quello Berlusconi se ne occupa in tribunale con l'avvocato Ghedini".

Ma Berlusconi ha proprio attaccato Travaglio con la sua lettera precisa... Dunque? "Con quella letterina sui miei processi, come ha ben detto Santoro, ha violato le intese mettendosi a dire 'condannato etc... etc...'. A quel punto, se avessi fatto la stessa cosa su tutti i suoi processi, non mi bastavano sei ore di trasmissione. Ma noi non stabiliamo se ha commesso un reato; quello lo decidono i giudici. Comunque su di me Berlusconi ha confuso il civile con il penale, io non ho mai avuto una condanna nella mia vita... Ha parlato di penale quando invece era civile, senza distinguere".

Su Twitter: @AlbertoMaggi74




berlusconi santoro duello 1

Guarda la gallery

Tags:
travaglio
Loading...

i più visti

casa, immobiliare
motori
Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up

Gladiator segna il ritorno del marchio Jeep® nel segmento dei pick-up


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.